skin adv

#futsalmercato, il quinto colpo del Bisceglie: il club acquista Pegue

 13/07/2018 Letto 157 volte

Categoria:    Femminile
Autore:    Ufficio Stampa
Società:    BISCEGLIE





Il Bisceglie Femminile bussa per la quinta volta alla finestra del mercato estivo e lo fa portando a casa un talento di assoluto valore come quello di Andrea Pegueroles Sospedra, meglio nota come Pegue.

PROFILO - Laterale spagnola, classe 1996, Pegue si accinge a vivere la sua terza esperienza pugliese dopo aver indossato la maglia del Real Sandos, poi divenuta Salinis, con la quale ha conquistato la promozione in A e la vittoria della Coppa Italia di A2; mentre è reduce dal campionato di serie A disputato con l’Italcave Real Statte con il raggiungimento della semifinale di Coppa Italia e quella nei playoff scudetto. L’entusiasmo di Pegue per l’accordo con il Bisceglie si evidenzia nelle sue prime parole, “Mi piace il contesto, la voglia di stare in una città nuova, a me piace fare tante esperienze, mi piace cambiare. Poi con Nicolò Abbattista c’è stato subito feeling. Sono convinta che mi troverò bene”. Per Pegue solo esperienze pugliesi nella sua parentesi italiana, un rapporto speciale con questa regione in attesa di conoscere Bisceglie, “Adoro questa regione per la gente, il cibo e tanto altro; consiglierei a tutti di farsi un esperienza in Puglia. Bisceglie so che è diventata col tempo un ottima società, non so tantissimo ma forse meglio così, preferisco farmi le mie idee sulla base di quello che vivo. Magari possiamo rinnovare questa domanda a fine stagione”. Il nuovo roster si sta definendo, l’iberica troverà volti nuovi come compagne, anche se qualche volto lo ricorda bene, “Con qualcuna ho avuto modo di incontrarci sul campo, ricordo Annese quando giocavo a Margherita di Savoia, mentre Nicoletti e Sergi non hanno bisogno di tante presentazioni”. Il Bisceglie si sta attrezzando per non farsi trovare impreparato all’esordio in serie A, dove può arrivare prova a spiegarlo Pegue, “Provare a fare il meglio possibile penso sia alla base di un progetto per una squadra organizzata”, dichiara, “vedremo come il campionato andrà a svilupparsi, ma io”, chiosa Pegue, “di certo non mi accontento di gareggiare”.

 

 

Ufficio Stampa Bisceglie Femminile