skin adv

Futsal, "regionandoci" su: Lazio, terno secco e (nuova) leadership in solitaria

 09/08/2018 Letto 462 volte

Categoria:    Vari
Autore:    Pietro Santercole
Società:    VARIE





Aveva già conquistato la leadership della regione con più alta densità di squadre nel futsal nazionale maschile: con 18 squadre nella stagione 2010-11, con 16 club nel 2016-17 (addirittura 5 erano in A). Lo scorso anno divideva il gradino più alto del podio con la Puglia. Ora il Lazio è da sola al comanda, con la cifra record di 19 formazioni, un bel +3 rispetto a una stagione fa.

IL QUID IN PIU' - Tre squadre in A come l'anno scorso, espressione di altrettanti capoluoghi di provincia: Lazio, Latina, Rieti. Il quid in più arriva dalla Serie A2, qui che arriva quel decisivo più tre. Accanto a Olimpus Roma, Lido, Ciampino (di nuovo unite sotto lo stesso girone), ecco le new entry Mirafin, Virtus Aniene 3Z, Cioli e quell'Orte trasformato in Roma Calcio a 5. Cambiando l'ordine delle formazioni, nel Lazio, il prodotto non cambia. Stesso numero di club - 9 - della passata stagione. Non c'è più la Brillante Torrino. E questo fa male perché il sodalizio capitolino era una delle evergreen del futsal nazionale, in compenso ecco Club Roma Futsal, Savio, Pomezia, Aprilia, Italpol e Juvenia a dare nuova linfa alle già collaudate Active Network, Atletico New Team e Forte Colleferro. La quantità non ha rivali, ora va ritrovata la qualità.

Pietro Santercole