skin adv

Il Came crolla sotto i colpi di Borruto e Taborda. Di Vieira il gol della bandiera

 07/10/2018 Letto 230 volte

Categoria:    Serie A
Autore:    Ufficio Stampa
Società:    CAME DOSSON





Sconfitta pesante per la Came Dosson contro la corazzata Pesaro che infligge ai biancoblu un risultato fin troppo pesante per quello che si è visto in campo, nonostante gli uomini di Colini abbiano ampiamente meritato, mettendo subito in chiaro le ambizioni di altissima classifica.
 
LA PARTITA - Avvio subito su ritmi alti, Came in pressione sui possessi palla avversari e Pesaro che punge in avanti con Borruto, molto vivace nei primi minuti; proprio il rapido giocatore argentino, dopo una prima conclusione di poco a lato, porta in vantaggio i suoi già al 1' superando Pietrangelo con un morbido pallonetto. Buona la reazione della Came che per alcuni minuti costringe Tonidandel e compagni a difesa di Miarelli; le sortite offensive dei ragazzi di mister Rocha però non riescono a cambiare il risultato, gli ospiti difendono bene e Miarelli fa buona guardia della sua porta. Esito ben diverso invece per le iniziative dei rossiniani che a metà del primo tempo vanno sul 2-0 con Taborda, che da posizione defilata gonfia la rete con un preciso diagonale rasoterra. La Came accusa il colpo del doppio svantaggio e i giocatori del Pesaro, esperti e di elevata caratura tecnica, leggono la situazione e colpiscono ancora con Marcelinho, ottimamente imbeccato con un preciso filtrante. Minuti finali del primo tempo interamente di marca biancoblu con mister Rocha che gioca anche la carta del quinto uomo di movimento, che permette ai suoi di tenere alta la pressione in zona Miarelli; la palla per accorciare le distanze capita a 20 secondi dalla sirena sui piedi di Japa, ben servito da Cainan, ma il tiro termina di poco a lato e si va negli spogliatoi sul risultato di 3-0 per gli ospiti. La ripresa inizia con la Came in forcing alla ricerca della rete che riapra la gara. Le iniziative di Bellomo e compagni sono più incisive e Miarelli è chiamato agli straordinari; dove il portierone del Pesaro non arriva ci si mette di mezzo la sfortuna e il tiro di Thiago termina sul palo a portiere battuto. Il forcing Came prosegue, il Pesaro è in difficoltà a ripartire ma difende con ordine e respinge con sicurezza le iniziative biancoblu, con Miarelli che in alcune occasioni da l'impressione di essere insuperabile. I ragazzi di Rocha non riescono a ridurre lo svantaggio ed è costretta a subire altre due reti ospiti: prima Tonidandel trafigge Pietrangelo con un preciso diagonale, poi ancora Taborda con un forte tiro ravvicinato fissa il risultato sullo 0-5. Minuti finali con la Came in avanti col quinto uomo di movimento e che trova finalmente la rete con Japa, ma che deve subire la sesta rete ospite ad opera di Borruto che fissa il risultato sull'1-6 finale.
 
CAME DOSSON-ITALSERVICE PESARO 1-6
CAME DOSSON: Pietrangelo, Belsito, De Matos, Schiochet, Vieira, Fusari, Bellomo, Sviercoski, Igor, Ronzani, Morassi, Grippi, Rosso, Cappelletto. All. Rocha.
ITALSERVICE PESARO: Miarelli, Tonidandel, Honorio, Taborda, Borruto, Micoli, Gentiletti, Caputo, Fortini, Salas, Mateus, Marcelinho, Borea, Polidori. All. Colini.
MARCATORI: 1’36” p.t. Borruto (P), 10’03” Taborda (P), 13’13” Marcelinho (P), 5’56” s.t. Tonidandel (P), 13’01” Taborda, 13’52” Vieira (C), 14’54” Borruto (P).
AMMONITI: Taborda (P), Tonidandel (P), Vieira (C), Borruto (P).
ARBITRI: Donato Lamanuzzi (Molfetta), Gianfranco Marangi (Brindisi) CRONO: Walter Suelotto (Bassano del Grappa).
 
Ufficio stampa Came Dosson



COPIA SNIPPET DI CODICE