skin adv

Royal, l'esordio col Kick Off si avvicina. Caso PalaSparti, i problemi restano

 09/10/2018 Letto 75 volte

Categoria:    Femminile
Autore:    Ufficio Stampa
Società:    ROYAL TEAM LAMEZIA





Ha ripreso a lavorare ieri pomeriggio la Royal Team Lamezia dopo la sosta forzata di domenica nell’esordio della Serie A, visti i tragici eventi dovuti al maltempo e che hanno colpito l’intera comunità lametina e dell’hinterland.

VERSO IL KICK OFF - Dunque gara di Roma con l’Olimpus che verrà recuperata in data da destinarsi, per cui attenzioni ora rivolte a quello che, per la Royal, sarà l’esordio vero e proprio nel suo primo storico torneo di Serie A. Domenica 14 ottobre (ore 16) sarà il PalaPace di Vibo Valentia ad ospitare la prima gara in Serie A per la Royal Team Lamezia. Avversario sarà il Kick Off Milano che domenica scorsa ha perso 4-1 in casa contro il quotato Montesilvano. Sicuramente una squadra quella lombarda che parte nel lotto delle migliori, al pari delle stesse abruzzesi e di diverse altre, dalla Ternana alla Florentia, dal Breganze alle due formazioni laziali.

CASO PALASPARTI - Purtroppo non sarà un esordio come auspicavano in molti, in primis la società della Royal Team Lamezia. Ed ovviamente il riferimento è alla sede di svolgimento di questa, ci si augura, prima ed ultima gara interna a Vibo Valentia. Ovviamente si ringrazia in particolare Cristian Liotti sempre per la squisita ospitalità, avendo ormai la Royal giocato negli ultimi anni diverse volte a Vibo, compresa la storica finale per la promozione in A nello spareggio col Cosenza. Ma anche l’anno scorso la Royal vi ha giocato gare di campionato e Coppa Italia. Purtroppo non ci sono ancora notizie ufficiali dalla terna commissariale e dai suoi dirigenti e funzionari relativamente al PalaSparti. Si è giunti ormai a dieci mesi di non risoluzione della problematica: dal 27 dicembre, data dell’ordinanza di chiusura, è stata una lotta continua spesso contro i mulini a vento, che solo a settembre scorso ha visto muoversi i commissari straordinari. Ora, secondo quanto si è appreso, pare manchi poco per riaprire il PalaSparti dopo i lavori effettuati, con annesso il problema della gestione. Ma intanto, riteniamo, si provveda a renderlo fruibile quantomeno per gli allenamenti, magari utilizzando le risorse interne del Comune (i tanti funzionari e operai o ad esempio gli Lsu) intanto che si provvede alla convenzione per la gestione. Ma sono possibili soluzioni che dovrebbero essere naturali e non suggerite da alcuno, ed anche da compiere alla svelta poiché di tempo se n’è perso anche troppo. Cosiccome verrebbe da chiedere che fine abbia fatto la struttura inaugurata e subito chiusa del Parco Impastato che, vista la penuria in città, potrebbe dare respiro per gli allenamenti, senza costringere – per esempio la stessa Royal – a peregrinare ormai da inizio preparazione tra i palazzetti di Maida, Vibo Marina ed i campetti all’aperto di Sangì! Speriamo che non si continui a tenere spenta questa città ‘chiudendo’ ogni spazio sportivo o culturale che sia!


Rinaldo Critelli
Ufficio Stampa Royal Team Lamezia