skin adv

Statte, Margarito ricorda Caramia: "Un esempio di attaccamento per tutti"

 10/10/2018 Letto 97 volte

Categoria:    Femminile
Autore:    Ufficio Stampa
Società:    REAL STATTE





Una vittoria in campionato, la giusta iniezione di fiducia per "iniziare" un lavoro lungo mesi. L'Italcave Real Statte è consapevole che il successo per 6-2 contro il Futsal Florentia deve essere archiviato per la classifica e come indicatore per il lavoro da svolgere, migliorare e aumentare il grado di competitività. Messaggio che Valentina Margarito, capitano delle ioniche, rivolge a tutta la squadra e all'ambiente alla ripresa della preparazione.  "È stata una bella sensazione iniziare in questo modo, con tanta grinta, umiltà e voglia di far bene. Di fronte avevamo un avversario forte e non semplice da arginare. Le indicazioni post sono quelle di gioia, per poter iniziare al meglio un nuovo campionato, lungo e faticoso, come la Serie A. Attenzione, però: l'errore più grave sarebbe sentirsi appagati. Invece dobbiamo rimboccarci le maniche e lavorare ancor di più".

MARGARITO - L'impressione è che l'Italcave Real Statte quando la posta in palio è alta inizia a giocare. "Abbiamo dimostrato che quando il peso specifico dei match è di quelli importanti noi ci siamo. Adesso si deve dare il massimo per vincere e far capire chi siamo". Il capitano e numero 1 dell'Italcave e dell'Italia continua: "Dobbiamo dimostrare il nostro valore contro tutte le squadre, qualunque sia il livello, sulla carta, di competitività rispetto a noi. Sono convinta che il team lo farà al meglio". Domenica scorsa il minuto di silenzio, prima della gara, per ricordare Pasquale Caramia, presidente onorario dell'Italcave Real Statte recentemente scomparso. "Il mio pensiero è stato semplicemente quello di non deluderlo. Pasquale Caramia ha sempre dato tanto per questa squadra, dimostrando attaccamento alla maglia e alle ragazze. Mi ritorna in mente un gesto bellissimo, i suoi ingressi col megafono nello spogliatoio al termine dei match qualunque fosse il risultato finale. Non deluderlo e farlo gioire da lassù: questo il mio ricordo. Ma anche la voglia di raccontare a tutte le ragazze arrivate in questa stagione come, anche in queste circostanze magari non felici, il concetto di famiglia è nel DNA dell'Italcave Real Statte, non solo in campo ma anche fuori".


Francesco Friuli
Ufficio Stampa Real Statte




COPIA SNIPPET DI CODICE