skin adv

Bertini e l'impatto con la Serie A2: "Valmontone, ci rialzeremo in fretta"

 11/10/2018 Letto 687 volte

Categoria:    Femminile
Autore:    Ufficio Stampa
Società:    CITTA DI VALMONTONE





Il Città di Valmontone ha iniziato a portare in giro per l’Italia il nome del paese lepino. La società del presidente Massimiliano Bellotti ha affrontato la sua prima storica trasferta nel campionato nazionale di calcio a 5 di serie A2 femminile: le ragazze di mister Giovanni Pacioni hanno ceduto per 5-2 sul campo della Virtus Ragusa, ma la sconfitta non ha “intaccato” l’alto senso dell’evento che rimarrà certamente nella memoria degli sportivi di Valmontone.

BERTINI - «Il risultato non è stato quello che speravamo – dice il capitano Alice Bertini – Ma sono certa che questo risultato non intaccherà il morale e la convinzione del nostro gruppo: ci rialzeremo in fretta». Il laterale classe 1992 entra più nello specifico dell’analisi del match disputato dal Città di Valmontone. «Nel primo tempo siamo state un po’ in difficoltà, il livello di questo campionato è alto e dobbiamo entrare nei ritmi di gioco della serie A2 che sono molto diversi rispetto a quelli delle categorie regionali. Dopo il riposo, abbiamo provato a riportarci sotto con un mio gol e poi anche con un sigillo della Brandolini, ma non siamo riusciti ad evitare la sconfitta». La Bertini, comunque, promette battaglia e sudore per una maglia che è ormai una seconda pelle. «Abbiamo faticato tanto per arrivare a giocare in questa categoria e faremo di tutto per rimanerci». Il capitano del Città di Valmontone esprime tutto il suo orgoglio nel rappresentare la città lepina in giro per l’Italia. «Io sono di Palestrina, ma da diverso tempo faccio parte di questo club e chiaramente sentiamo questa “responsabilità”. A gennaio verificherò se continuare questa mia avventura nel calcio a 5: alcuni impegni di lavoro mi dovrebbero portare lontano da Roma, ma mi dispiacerebbe tantissimo dover lasciare questo gruppo». Intanto domenica (ore 17) il Città di Valmontone vivrà un altro momento storico: l’esordio casalingo in serie A2. «Giocheremo contro la Vis Fondi, una squadra molto forte che abbiamo già incontrato recentemente in Coppa Italia e che siamo riusciti a “inchiodare” sul 3-3 in rimonta. Sarà una partita tosta, ma cercheremo di sfruttare il fattore campo e regalare questa gioia alla città: l’attesa è tanta e credo che ci sarà una bellissima cornice di pubblico a sostenerci».


Ufficio Stampa Città di Valmontone