skin adv

Italpol, Cintado non si illude e lavora a testa bassa: “Ogni partita è un mondo a sé”

 11/10/2018 Letto 601 volte

Categoria:    Serie B
Autore:    Marco Panunzi
Società:    ITALPOL





Un esordio coi fiocchi, quello di Abraham in cadetteria. Lo spagnolo timbra due volte il cartellino contro il Savio al PalaLevante, a coronamento di una ottima prova. Ma una vittoria non rende automaticamente più bravi o favoriti: parola di Cintado.

ESORDIO – I cavalli vincenti si vedono all’arrivo, dice il proverbio. E se la partenza è stata promettente, ciò non significa che l’Italpol possa adagiarsi sugli allori nel girone E di Serie B. “Abbiamo fatto una partita molto buona, sia in attacco che in difesa ci siamo fatti trovare pronti. Ma questo è solo l’inizio, questa squadra ha tanto da migliorare ancora: dobbiamo ancora trovare il modo di applicare alla perfezione quello che vuole il mister Ranieri”, il pensiero di Abraham Cintado dopo il 5-0 rifilato al Savio di Alessio Medici nello storico debutto in cadetteria della rappresentativa dell’istituto di vigilanza. Nel quale il nativo di Cadice ha trovato una doppietta. “Sono contento della mia prestazione di sabato, ma ancora ho tanto da lavorare: credo ci sia sempre qualcosa da migliorare e non mi fermo mai, grazie al mister e ai miei compagni che mi aiutano a crescere. Vicino a giocatori come Ippoliti e Paulinho si impara tantissimo, grandissimi talenti e bravissime persone”.

UMILTÀ – La seconda giornata di campionato vede il sodalizio della famiglia Gravina impegnato in casa contro il Club Roma Futsal. Lo scontro è già andato in scena nella seconda giornata del triangolare di Coppa Italia, nella quale Ranieri e i suoi si sono imposti con un larghissimo 17-1. “Dobbiamo scendere in campo con la mentalità giusta, ogni partita è un mondo a sé e non dobbiamo pensare ai precedenti. Dobbiamo solo pensare che ci sono altri tre punti in gioco, importanti per arrivare al nostro obiettivo”, l’umiltà dell’andaluso classe ’96, determinato come tutti i compagni a portare in alto i colori dell’Italpol. “Giochiamo un buon campionato e, partita dopo partita, arriviamo più in alto possibile”.


Marco Panunzi




COPIA SNIPPET DI CODICE