skin adv

Genzano, Di Fazio guarda oltre le sconfitte: “Sbagliare aiuta a crescere”

 11/10/2018 Letto 362 volte

Categoria:    Serie C1
Autore:    Luca Venditti
Società:    GENZANO





Incidenti di percorso per il Genzano. Nel giro di quattro giorni la formazione castellana rimedia le prime due sconfitte della sua stagione d’esordio in Serie C1. La prima alla terza giornata di campionato contro il Cisterna (8-2); la seconda, nell’andata del primo turno di Coppa Lazio con la Nordovest, con il punteggio di 6-3 che complica la qualificazione. Entrambe al PalaCesaroni. Ma non tutti i mali vengono sempre per nuocere. “La sconfitta fa parte dello sport e la ritengo il migliore modo per crescere”, parola di Marco Di Fazio.


CRESCITA - Il confronto con le migliori realtà del regionale richiede un costante miglioramento. Un discorso che vale per chiunque, tanto più per una matricola. Per questo non c’è nessun allarmismo in casa Genzano: è anche attraverso gli sbagli che passa la crescita della squadra. “Abbiamo incontrato due squadre importanti – spiega il tecnico genzanese -. In incontri del genere non puoi concedere un metro agli avversari e se passi in svantaggio devi avere la capacità di rimanere in partita: sbagliamo ancora in queste letture”.


SENZA PAURA - Analizzati gli errori ed individuate le correzioni, adesso occorre passare dalle parole ai fatti. “Queste due sconfitte devo essere una sveglia per noi – continua il tecnico -. Ora dobbiamo lavorare e far vedere in campo che la lezione è stata appresa”. Testa al prossimo impegno di campionato in casa dello Spinaceto 70: servirà un Genzano propositivo, senza la paura di sbagliare ancora. “Quando vieni da una ferita, non devi aver paura di ferirti di nuovo. Dovremo giocare con serenità, pensando solo a mettere in pratica il nostro calcio a 5”.


Luca Venditti
 




COPIA SNIPPET DI CODICE