skin adv

Hornets, Rapanà ci crede: "Con la Fenice la partita della svolta"

 12/10/2018 Letto 283 volte

Categoria:    Serie C1
Autore:    Alessandro Pau
Società:    SPORTING HORNETS





L’avvio di stagione dello Sporting Hornets non è stato dei migliori, con un solo punto conquistato in tre partite. Nel prossimo sfiderà la Fenice, anch’essa ferma ad una sola lunghezza in classifica.

L’AVVIO – Le prime tre partite dello Sporting Hornets nel Girone B di Serie C1 hanno permesso al team di patron De Santis di collezionare un solo punto: una partenza sottotono, ma comprensibile, come spiega il vicepresidente Giorgio Rapanà: “Se dovessi analizzare la partenza guardando solo i punti in campionato, non potrei far altro che definirla negativa. Ma in realtà noi dirigenti sappiamo bene che non è così - spiega il vicepresidente - perché abbiamo costruito una squadra completamente nuova, con tanti giovani, pertanto riteniamo normale un periodo di adattamento: per molti ragazzi la C1 è un campionato nuovo”.

NUOVO INIZIO? – Nella quarta giornata del campionato lo Sporting Hornets farà visita ai compagni di banco della Fenice: le due squadre condividono l’ultimo posto in classifica. Per quanto sia presto, si tratta già di una partita decisiva: “I numeri indicherebbero una partita equilibrata, ma in realtà per entrambi potrebbe essere la partita per dare una svolta a questo inizio di stagione - afferma Giorgio Rapanà -. Noi la affronteremo consapevoli dei nostri mezzi, preparando la gara al meglio. D’altronde i ragazzi fino ad oggi si sono impegnati al massimo, sono tutti molto coinvolti ed uniti e si allenano con continuità. Questo ci fa ben sperare per sabato e per le prossime gare”.

OBIETTIVO SALVEZZA – Per lo Sporting Hornets una salvezza in questo campionato di C1 sarebbe già un traguardo importante: “In questo girone ci sono tante squadre più esperte ed attrezzate, mentre noi rispetto allo scorso anno abbiamo cambiato molto, optando per una linea verde: per questo non possiamo far altro che considerare la salvezza il nostro obiettivo primario - conclude Rapanà -. Così facendo qualsiasi cosa che arriverà in più potrà solo farci piacere”.


Alessandro Pau




COPIA SNIPPET DI CODICE