skin adv

#SerieBFutsal: Italpol-C.Roma, Fuorigrotta-Giovinazzo, via agli scontri al vertice

 12/10/2018 Letto 232 volte

Categoria:    Serie B
Autore:    Pietro Santercole
Società:    VARIE





La febbre a 41 (tante le capolista a punteggio pieno dopo la prima giornata) scenderà per forza, perché ora partono gli scontri vertice, in compenso si salirà di livello in #SerieBFutsal, sempre a caccia di quelli 8 pass che valgono una promozione diretta in A2.

GIRONE A – Nella seconda giornata del girone A spicca Real Cornaredo-Carmagnola, sfida al vertice fra due squadre in salute, con i ragazzi di Fracci unici a tenere la porta inviolata al debutto. Fra le capolista, Saints Pagnano e Pavia sono attesi da match casalinghi: Lemma sfida l’argentino Arellano ne derby contro il Lecco, Milito cerca il bis con la Domus Bresso. Rhibo Fossano, invece, in trasferta: Richichi e soci di scena a Bergamo, contro l’unica ad aver pareggiato al debutto, insieme al Lecco naturalmente. Aosta-Viceoton Crema e Isola-Savigliano, primi punti in palio da prendere.

GIRONE B – Tre capolista nel girone B, due s’incontrano nel big match di giornata: Vicenza con il morale alto, l’Imolese di Carobbi stavolta non deve solo vincere ma pure convincere. Il Maccan Prata potrebbe anche restare da sola a punteggio pieno, a patto che sfrutti in primis il proprio impianto per superare l’ostacolo Cornedo. Imbattute anche Fenice-Città di Mestre, che incrociano i propri destini in uno dei derby veneti di giornata, insieme a Canottieri Belluno-Sedico. Il Miti Vicinalis chiede strada al Futsal Atesina per restare nella parte alta della classifica. Pordenone-Sporting Altamarca: ancora voi!

GIRONE C – Nessuno scontro al vertice nella seconda giornata del girone C, così le cinque in testa hanno l’opportunità di rimanere lassù. Solo il Sant’Agata può affrontare del proprio impianto, contro un Athletic Chiavari reduce dall’eliminazione in Coppa Italia per mano del Bagnolo dei “pochi ma buoni”, impegnato nel derby con il Pro Patria dell’ex Ruini. Derby (toscani) per Poggibonsese – con il Montecalvoli – e quel Città di Massa (in casa della Sangio) capace di eliminare in settimana niente meno che il Prato dalla #CoppaDivisione. L’OR Reggio Emilia gode dei favori del pronostico sul campo dell’Elba ’97. Completa il turno, Mattagnanese-Futsal Cesena, ferme alla partenza.

GIRONE D – In uno dei tre raggruppamenti dove non si è ancora verificato nessun pari, tiene banco Corinaldo-Faventia, match clou della seconda giornata del girone D. I ragazzi di Gurini hanno ribaltato Perugia e con il morale a mille aspettano Cavina-Garbin, una terribile “dupla” a disposizione di Placuzzi. Non sarà un big match, ma Real Dem-Chaminade è molto interessante, se non altro perché Capurso vuole arrivare a quel punteggio in classifica per Pizzuto ha già raggiunto. Impegni in trasferta anche per Buldog – in terra ascolana – e Città di Chieti, a Gubbio. Fra le altre prime della classe, solo il Cln Cus Molise di Sanginario può sfruttare il fattore casalingo, Gadtch permettendo. Cus Ancona-Eta Beta: chi si sblocca?

GIRONE E – Due partitone nel girone Enon si è ancora pareggiato. Italpol-Club Roma Futsal hanno iniziato con il piede giusto e vogliono mettersi a correre, con i ragazzi di Ranieri che (già ok sui giallorossi) hanno mantenuto finora la porta inviolata e quelli di Remo Arnaudi hanno segnato più di tutti nella prima giornata. L’altro scontro al vertice è Fortitudo Pomezia-Atletico New Team: Esposito è reduce da un clean sheet, ma Cerchiari ne ha fatti 4 allo Sporting Juvenia. Active Network e Forte Colleferro con il vantaggio di giocare in casa, entrambi con avversarie ferme al palo: San Paolo Cagliari e Savio. Il Futsal Futbol Cagliari di Podda medita rivalsa con il rimaneggiato United Aprilia, primi punti in palio anche fra Foligno e Sporting-Juvenia.

GIRONE F – Si preannuncia una giornata palpitante nel girone F  con le sei pugliesi che affrontano le altre campane, con 4 delle sei battistrada che incrociano i propri destini, come nel caso di Fuorigrotta-Giovinazzo (Maga sfida Chiereghin) e Real San Giuseppe-Aquile Molfetta (Florio si confronta con Rutigliani), così Manfredonia e Futsal Capurso potrebbero sicuramente trovare meno affollamento lassù, non prima però di aver mantenuto fede ai pronostici, favorevoli, chi in trasferta con lo Junior Domitia, chi in casa con il Futsal Parete. Lausdomini-Apulia Food Canosa e Volare Polignano-Alma Salerno: certi campionati possono cominciare alla seconda.

GIRONE G – Classifica alla mano, Bisignano-Orsa Aliano è il match di cartello della seconda giornata del girone G. Un turno che non offre derby, ma notevoli spunti. Futura impegnata per la terza volta già in stagione nel derby contro il Real Team (1-1 i confronti diretti, fra #CoppaDivisione e Coppa Italia), il Ruvo di super Garcia Rubio riceve l’ambizioso Bernalda, che in settimana ha cambiato tecnico, riportando a casa Nicola Masiello, erede di De Moraes. Dopo il colpo grosso in terra lucana, il New Taranto di Dao saggia il proprio stato di forma con il Traforo Spadafora, reduce dal pari nel derby con il Paola, l’avversaria dell’Altamura di Mascolo. Obiettivo riscatto per Guardia Perticara e Diaz Bisceglie.

GIRONE H – Fari puntati su Futsal Polistena-Catania, unica partita con squadre vincenti alla prima nel girone H della cadetteria. Melilli e Akragas in casa: chi con una Polisportiva Futura che in settimana ha ufficializzato il ritorno di Labate, chi all’esame Cataforio, reduce da un pari e tanti rimpianti nel pirotecnico 7-7 contro quel Mabbonath che fa visita a un Mascalucia con il vento in poppa. Derby, una parola ricorrente nella seconda giornata: l’Agriplus si è sbloccata in Coppa Divisione e cerca continuità con un Real Parco ferito, fra Arcobaleno Ispica e Regalbuto c’è tanta voglia di riscatto.

Ufficio stampa Divisione




COPIA SNIPPET DI CODICE