skin adv

Quagliarini scuote il Ciampino: "Mi aspetto un segnale già con il Cefalù"

 02/11/2018 Letto 98 volte

Categoria:    Serie A2
Autore:    Redazione
Società:    CIAMPINO ANNI NUOVI





Dopo la meritata sconfitta del Pala Olgiata, i ragazzi di Pozzi proveranno a rifarsi domani, in casa, contro un avversario temibile come il Real Cefalù, attualmente al secondo posto in classifica ed imbattuto.

QUAGLIARINI – “Con l’Olimpus abbiamo giocato solamente un tempo, subito lo svantaggio siamo usciti completamente dalla partita, è mancata una reazione, abbiamo soltanto onorato il tempo di gioco - il diesse Giulio Quagliarini analizza in questo modo il passo falso della squadra al Pala Olgiata -. Loro hanno meritato di vincere, lottavano su ogni pallone, è emersa una qualità che a mio parere è fondamentale in questa disciplina: la voglia di vincere la partita, cosa che a noi è mancata. Faccio all’Olimpus i miei complimenti, è impensabile ottenere risultati giocando solo un tempo e rimanendo con la testa negli spogliatoi nell’altro”. Il Ciampino Anni Nuovi nel prossimo turno ospiterà il Real Cefalù, gara impegnativa che potrebbe dare un segnale importante al team allenato da Armando Pozzi: “Spero che l’avvicinamento alla gara sia quello giusto, mi auguro che, dalla sconfitta con l’Olimpus, allenatore e giocatori abbiano capito gli errori e non li ripetano. Mi aspetto in campo una squadra concentrata fin dall’inizio e che l’approccio sia quello giusto. A questo livello, 9 volte su 10, se sbagli approccio, è difficile recuperare a partita in corso. La gara di sabato ha dimostrato che questo è un girone equilibrato, nessuna partita è da prendere sottogamba, altrimenti non si va da nessuna parte”. Buone notizie invece provengono dal settore giovanile ciampinese: “Stiamo lavorando molto bene, l’organizzazione di Roberto Rosci è perfetta, l’Under 19 di Grassi sta ottenendo buoni risultati, ed ogni ragazzo che sale in prima squadra si capisce che viene allenato in maniera giusta. Da sempre per Ciampino il settore giovanile è un fiore all’occhiello, ci crediamo e puntiamo molto. Gli stessi presidenti Gugliara e Tomaino ci tengono parecchio, lo consideriamo un nostro punto di forza, la collaborazione nata con la Brillante non ha fatto altro che accrescere la convinzione di puntare sui giovani”. In conclusione, Quagliarini si rivolge alla squadra: “I periodi negativi si superano con tanta volontà e voglia di uscirne fuori, mi auguro, ma ne sono convito, che questo gruppo abbia le qualità per farlo. Mister e giocatori sono stati scelti da noi e nutrono della nostra massima fiducia. Abbiamo costruito la squadra in questo modo ma ora, oltre ad avere fiducia, vogliamo che ci sia un segnale, un riscontro da parte della squadra, proprio per questo già da domani mi aspetto una grande prestazione da parte di tutti”.


Marco Modugno 




COPIA SNIPPET DI CODICE