skin adv

#SerieC2Futsal: scatto United Pomezia, tris Palestrina, Nazareth e LFO soli in vetta

 03/11/2018 Letto 484 volte

Categoria:    Serie C2
Autore:    Francesco Carolis
Società:    VARIE





GIRONE A - Si spezza l’ormai ex coppia al comando del girone pontino: l’Heracles non sfonda sul campo dello Sporting Terracina e incassa uno 0-0 che favorisce l’allungo della United Pomezia, a segno 2-1 in rimonta sullo Sport Country Club e ora a +2 sugli scauresi. Il team di Caporaletti aumenta il gap anche rispetto alla terza posizione: la Buenaonda, infatti, cade 3-1 nella trasferta con la Virtus Faiti e si fa affiancare dal Lido Il Pirata Sperlonga, vincente 7-1 con il fanalino di coda Città di Pontinia. Ai piedi del podio si forma il terzetto Faiti-Eagles-Legio Sora: gli apriliani, nell’anticipo del venerdì, regolano 6-3 il Real Fondi, la compagine cara a patron Gismondi batte 5-1 un Latina MMXVII al secondo stop in stagione regolare. Il Lele Nettuno raggiunge a quota 5 proprio Cristofoli e compagni grazie al 2-2 con il Flora, che è costretto a rimandare l’appuntamento con il primo acuto.

GIRONE B - Distanze invariate nelle zone altissime del girone B dopo la quinta giornata: lo Sporting Club Palestrina sbanca per 3-2 il fortino dell’Atletico Mole Bisleti e lascia a -1 sia l’Ardea che la Polisportiva Supino. La squadra di Campioni si impone 4-2 in casa della Nuova Paliano e fa quattro su quattro, costruendosi la chance, nel recupero di martedì sera con l’Arcobaleno, di volare in testa; prova di forza anche per il team di Piroli, vincente con un largo 6-1 nella trasferta con il Real Città dei Papi. Il Frassati Anagni è sempre lì, a -1 dal podio, grazie al sofferto 3-2 ai danni del Città di Colleferro, dal treno di metà classifica emerge un Real Arcobaleno protagonista del colpaccio di Gavignano, dove l’Atletico soccombe 5-9 e si allontana ulteriormente dal treno di testa.  Il 7-2 sul campo del San Vincenzo de Paoli consente alla Lepanto di tirarsi fuori dalle posizioni più calde e sopravanzare il Città di Zagarolo, che impatta 2-2 nella sfida esterna con l’Arca.

GIRONE C - Ribaltone in vetta e scenari nuovamente modificati sul podio del girone C: il Nazareth passa 6-5 nel big match sul campo del Santa Gemma e scalza il team di Ricci dal trono, il Bracelli non va oltre il 2-2 con il Gap e fallisce la chance di seguire lassù Bascia e compagni. In seconda posizione si forma un terzetto: a quota 10 c’è anche la Lositana, trascinata da Crescenzo nel 5-3 su L’Airone. Nel quinto turno maturano altri due segni X, che sbloccano la classifica di Real Roma Sud e Vicolo: Pisaturo coglie il primo punto della sua nuova avventura alla corte di patron Ticconi nel 2-2 con l’Atletico 2000, il roster di Vitale, invece, impone un 3-3 all’Atletico Ciampino. Due i tasselli mancanti nel quadro di giornata: rinviata Atletico Tormarancia-Monte San Giovanni, sospesa per impraticabilità di campo a pochi minuti dal fischio d’inizio la sfida tra Virtus Palombara e Cures.

GIRONE D - Dopo 240’ di marcia senza ostacoli, si disintegra il trio di testa del girone D, in vetta al quale resta solamente il Laurentino Fonte Ostiense: Merlonghi è decisivo nel 5-3 del clou sul campo dell’Eur Massimo, che scivola a -3 al pari di un Real Fiumicino sorpreso sul 2-5 dal Valentia, sempre più miglior attacco dell’intera C2. La Compagnia Portuale ne approfitta: il 2-1 in rimonta nel derby con il Santa Severa vale ai tirrenici il -1 dal podio. Terzo acuto in cinque gare per Virtus Monterosi e Futsal Academy: i viterbesi rallentano i progetti di risalita de La Pisana, sconfitta 5-3, mentre il team rossoblù si impone 5-2 sulla Virtus Anguillara. Segnali importanti dall’Atletico Grande Impero, che dimentica il k.o. di sabato scorso grazie al 7-3 ottenuto in quel di Santa Marinella. Il Blue Green cancella lo 0 dalle caselle di vittorie e punti: i romani sorridono in virtù del 5-2 strappato a Ronciglione, che costringe i padroni di casa a rimanere ancora a secco.

 

Francesco Carolis