skin adv

Pari e recriminazioni: il Bernalda rallenta la corsa della battistrada Bisignano

 04/11/2018 Letto 80 volte

Categoria:    Serie B
Autore:    Ufficio Stampa
Società:    BERNALDA





Finisce in parità una partita accesa, combattuta e sempre in discussione. Un calice amaro sul fondo per il Bernalda che aveva accarezzato una vittoria che sarebbe stata meritata contro la capolista Bisignano che ha conservato al Palacampagna la propria imbattibilità. Lode alle due formazioni per un confronto con giocate anche da categoria superiore e tirata fino all'ultimo secondo. Il Bernalda ha il merito di “restare sul pezzo” contro i calabresi ma alla fine non riesce a portare a casa una vittoria che sarebbe stata meritata anche alla luce delle tante occasioni da rete confezionate nell'arco della gara. Bene il Bisignano a non scomporsi nei momenti di difficoltà mostrandosi probabilmente più freddo nel momento topico del match. Grava come tegola sul confronto l'espulsione evitabile di Bonfin che priva mister Masiello di uno degli uomini di maggiore spessore prorpio nella fase “calda” della ripresa. Avremmo voluto raccontare un finale diverso con una vittoria entusiasmante contro la capolista Bisignano. Invece tra le pieghe di un confronto mozzafiato al Bernalda manca quel guizzo vincente, quella sorta di “cazzimma” mista a furbizia e fortuna che latita al Palacampagna dall'inizio del campionato (vedi gara con il Taranto).
 
LA PARTITA - Mister Masiello parte con il quintetto composto da De Brasi, Fusco, Bidinotti, Bueno e Bonfin. Dall'altra parte il Bisignano propone Rotella, Egea, Quinellato, Orsi, Dudu'. Gli ospiti impattano meglio sul match ma è il Bernalda a confezionare le palle gol più pericolose al 5' con Bidinotti e Fusco. Una manciata di secondi più tardi, però, sono i calabresi a passare in vantaggio: Dudu' serve l'indisturbato Quinellato che, appostato sul secondo palo, deposita in rete da pochi passi dalla porta per lo 0-1. Il Bernalda reagisce : ci prova due volte Gallitelli, la prima conclusione è smanacciata in corner da Rotella, la seconda (su sponda di Bonfin) termina alta. E' il preludio alla rete perchè all'8' il bomber rossoblu sfrutta un' indecisione difensiva biancazzurra per battere di giustezza Rotella per 1-1. Muta il canovaccio del match con Bernalda più intraprendente e il portiere Rotella chiamato agli straordinari soprattutto sullo scatenato Margarita. Al 14' su un'altra indecisione difensiva calabrese, Bidinotti scarica un forte destro che si stampa sulla traversa. Un minuto più tardi lo stesso Bidinotti intercetta in scivolata un cross di un avversario e rischia l'autorete: la palla si stampa sul palo. A tre minuti dall'intervallo il Bisignano raggiunge il bonus dei 5 falli. A una manciata di secondi dalla sirena Gallitelli, al culmine di una bella trama di gioco, coglie il palo con un diagonale teso. Le squadre vanno al riposo con il risultato di 1-1. Nella ripresa il Bernalda parte con un ottimo ritmo e al 3' passa in vantaggio: Bueno batte una rimessa laterale per il tocco rapace di Bonfin che, appostato quasi sulla linea di porta, deposita in rete il 2-1. La reazione biancazzurra non si fa attendere: al 5' Dudu' con una conclusione dalla distanza inganna De Brasi per il 2-2. La partita si accende con rapidi capovolgimenti di fronte. A metà frazione è il Bisignano a “menare le danze” con i padroni di casa che cercano la sortita in ripartenza. Al 11' Bonfin commette fallo su un avversario e poi protesta con il direttore di gara che lo espelle. Al 13' il Bisignano coglie un palo clamoroso con Gil prima che le formazioni tornino in parità numerica. Il Bernalda va vicino alla rete in più di una circostanza con Gallitelli e Fusco due volte ma gli ospiti si salvano aiutati da un po' di fortuna. A 2'40'' dalla sirena finale i rossoblu raggiungono il bonus di 5 falli. A 2'11' dal termine Margarita commette un fallo quantomeno controverso su un avversario mandando al tiro libero Ferraro che si lascia ipnotizzare da un superlativo De Brasi. Gli ultimi due minuti sono scoppiettanti con occasioni per entrambe le squadre. A 55” dalla fine Gallitelli (su splendido scarico di tacco di Bidinotti) con un siluro di destro la mette sotto l'incrocio per il 3-2. Il Bisignano si gioca il tutto per tutto con il quinto uomo: a 18” secondi dalla fine il diagonale di Dudu', complice una sfortunata deviazione di Rispoli, si infila sancendo il 3-3 finale.
 
BERNALDA FUTSAL: De Brasi, Bidinotti, Lemma, Rispoli, Bonfin, Gallitelli, Margarita, Grossi, D'Amelio, Bueno Gaston, Dilucca, Fusco. All. Masiello
CITTA' DI BISIGNANO FUTSAL: Rotella, Lambre, Paolozzo, Egea, Dudu', Quinellato, Ferraro, Gil, Metallo, Orsi, Pagliuso, Fortino. All. Barbuto
Arbitri: 1^ Losacco di Bari; Paolino di Siena; cronometrista Carella di Policoro. Ammoniti: Bonfin per il Bernalda; Quinellato, Ferraro, Metallo per il Bisignano
Espulso: Bonfin per doppia ammonizione
Reti: 6' p.t. Quinellato (Bi), 8' p.t. Gallitelli (Be), 3' s.t Bonfin (Be), 5' s.t. Dudu' (Bi), 19'05” Gallitelli (Be), 19''42' Dudu'
 
Ufficio stampa Bernalda Futsal