skin adv

C1 ai piedi di Montagna: il Velletri distanzia il Città di Anzio e resta lassù

 07/11/2018 Letto 188 volte

Categoria:    Serie C1
Autore:    Ufficio Stampa
Società:    VELLETRI





Non si ferma più il Velletri calcio a 5. Con la vittoria di sabato scorso, il roster del presidente Pontecorvi, mantiene saldamente la testa del girone A del campionato di serie C1 e distanzia le inseguitrici. Sabato è andata in scena un’altra gara appassionante ed emozionante, uno scontro al vertice tra il Velletri e la seconda in classifica Città di Anzio. Una gara che ha riservato emozioni a non finire ma che alla fine ha visto il Velletri avere la meglio su una coriacea Città di Anzio, che ha giocato senza troppe reverenze.

PRIMO TEMPO - Un avvio di partita che ha visto subito gli ospiti assestare un doppio vantaggio. Uno zero a due che lasciava senza parole i tantissimi presenti sugli spalti della Palestra Polivalente. Il Velletri però non si disuniva ed anzi, nonostante il doppio svantaggio, con calma e con la testa cercava di risalire la china, accorciando le distanze con Montagna. Ma il gol metteva addirittura gli ospiti nella condizione di colpire in ripartenza, siglando addirittura il gol del 1- a 3. Mentre già serpeggiava il nervosismo sugli spalti, prima dello scadere del primo tempo, i biancoblù riuscivano ad accorciare ancora le distanze. Sul 2 a 3 per il Città di Anzio si andava al riposo.

SECONDO TEMPO - L’intervallo serviva soprattutto ai padroni di casa per ritrovarsi e alla ripresa del gioco, in campo si vedeva un altro Velletri. Kaci e soprattutto Maicol Montagna salivano in cattedra e per i lidensi calava il sipario. La partenza a razzo dei biancoblù disorientava il roster ospite che subiva la rete del pareggio con Proja. La rimonta si completava di li a poco ancora con Maicol Montagna, che portava il Velletri in vantaggio. La partita, come era già nell’aria si surriscaldava, ma era ancora il Velletri ha trovare la via della rete ancora con Proja per il momentaneo 5 a 3. Subito dopo ancora gol e ancora per il Velletri con il capitano Bongianni. Sul 6 a 3 il Velletri cominciava a gestire palla, facendo girare a vuoto il Città di Anzio, ormai alle corde, ma ami domo, visto che riuscivano a bucare ancora la rete veliterna, portandosi sul 6 a 4. Ma il Velletri teneva duro e mantenendo in mano il pallino del gioco trovala la settima e definitiva rete. Sul finire del tempo il Città di Anzio cercava la rimonta senza riuscirci, realizzando poco prima dello scadere la 5 rete.

PROVA DI MATURITÀ - Al triplice fischio dei direttori di gara, grandi feste sugli spalti e in campo per la vittoria conquistata. Il Velletri ha dato prova di maturità, non si è disunito quando si è trovato sotto di due reti e nemmeno quando la gara è diventata fisica, non cadendo nelle provocazioni. Peccato solo per l’episodio che è costato l’espulsione del bomber Kaci, forse anche troppo frettolosa e che porterà al pivot veliterno una sicura squalifica. Con questa vittoria il Velletri fa momentaneamente il vuoto, guidando la classifica con tre punti di distacco dalle inseguitrici, in attesa che venga disputata la gara di recupero tra l’EcoCity Cisterna e l’Atletico Anziolavinio per stabilizzare la classifica. Sabato il Velletri farà visita al Vigor Perconti che naviga in zona play out. Non sarà una partita facile, ma sulla carta neanche proibitiva, con uno sguardo alle altre gare in programma, soprattutto al derby tra le due formazioni di Anzio, seconda e terza in classifica, mentre il Cisterna è chiamato ad una facile partita casalinga contro il Real Stella penultima in classifica. 


Velletri-Città di Anzio 7-5

Velletri: Maggiore, Ludovisi, Montagna M, Bongianni, Montagna Manolo, Margagnoni, Andreoli, Kaci Besmir, Casini, Proja, Giorgi, Manciocchi. Dir. Accompagnatore: Quattrocchi Andrea

Marcatori: Montagna M (3), Proja (3), Bongianni
 


Ufficio Stampa Velletri




COPIA SNIPPET DI CODICE