skin adv

San Francesco, l'U19 di Bazzanini ritrova i tre punti: 6-5 interno al Gap

 06/12/2018 Letto 110 volte

Categoria:    Giovanili
Autore:    Ufficio Stampa
Società:    SAN FRANCESCO





Finalmente torna la luce e sul campo di casa i ragazzi dell'Under 19 del San Francesco ritrovano la via del successo. Tre punti d'oro che rappresentano una grande iniezione di fiducia, soprattutto dopo tante prestazioni sfortunate ma comunque meritevoli ed apprezzabili sul piano tattico. Uno scoramento che stavolta ha lasciato il posto ad una grande soddisfazione per quanto messo in campo e che ha trovato il conforto del risultato positivo. Un risultato importante ottenuto contro un avversario di rango, forse un po troppo sicuro di una facile vittoria contro un San Francesco ritenuto demotivato e dimesso, cui la classifica non rende merito.

PRIMO TEMPO - Per la sesta giornata di andata del girone B, sul centrale di via Arsoli, arrivava il GAP ed i gialloverdi di casa erano consci del valore degli avversari come del proprio ma ancor più pressante era la voglia e la necessità di risalire la china dii una stagione fin qui assolutamente al di sotto delle potenzialità del gruppo. Senza alcun timore riverenziale quindi, la gara iniziava con una lunga fase di studio. Le squadre alternavano azioni offensive ma senza grandi pericoli per entrambi i portieri. Solo un episodio poteva sbloccare una gara così contratta. A metà tempo, infatti, uno svarione difensivo dei padroni di casa veniva sfruttato dagli ospiti che trovavano così un improvviso vantaggio. Uno scossone che produceva la reazione del San Francesco che pochi minuti dopo trovava il meritato pareggio con Simone Caruso abile a sfruttare una bella azione corale. Passano i minuti ed i padroni di casa acquistavano sicurezza. Il capitano Jacopo Tacconelli faceva ottima guardia alla propria porta e su una improvvisa ripartenza, Emiliano Rocci imbeccava il proprio pivot Luca Mici che, appostato sul secondo palo, insaccava abilmente per il vantaggio gialloverde. Ospiti frastornati e sul finire della prima frazione di gara, Nicholas Ponzio si involava sulla destra e lasciava partire un bolide in diagonale imprendibile per l'estremo difensore del GAP  ed al duplice fischio il risultato di 3-1 sanciva l'evidente cinicità del San Francesco.

SECONDO TEMPO - Il secondo tempo iniziava sulla falsa riga del primo. Ospiti increduli e costretti a subire la supremazia del San Francesco. In cabina di regia, Thomas Ponzio dettava i tempi dei suoi senza risparmiarsi in attacco tanto che sfruttando dapprima un geniale colpo di tacco di Emiliano Rocci e successivamente con una brillante azione personale metteva a segno una fondamentale doppietta. Tutto sembrava andare nel verso giusto, oltre ogni aspettativa. Il tempo trascorreva e quando tutto sembrava ormai deciso, un mancato intervento del direttore di gara consentiva al GAP di segnare la seconda rete e di ritrovare la forza per reagire e tentare di riaprire la partita. Obiettivo che sembrava poter essere raggiunto, allorchè nei ragazzi di casa subentrava la paura di non farcela rivivendo alcune recenti esperienze ed il timoroso nervosismo regalava altre due rapide segnature per gli ospiti che così traevano nuova forza e tornavano sotto nel risultato. A differenza del passato però, stavolta il San Francesco era capace di riprendersi e compattarsi riducendo gli spazi ed accorciando le fasi di gioco. Colpo su colpo, si guadagnava campo, Tacconelli paratutto, Luca Faccia sulla laterale e sul finire del secondo tempo, con gli ospiti che avevano raggiunto il limite dei falli, Emiliano Rocci freddamente realizzava il tiro libero della liberazione sebbene negli ultimi secondi del recupero il GAP trovasse ancora la via del gol.

ROTTA TRACCIATA - Grande tripudio finale a sancire il 6 a 5 finale, risultato che finalmente torna a premiare i ragazzi di mister Bazzanini che ora sono chiamati a mantenere la rotta indicata dalla bella prestazione di ieri e che, oltre l'esito numerico, deve essere il punto da cui ricominciare. Un plauso anche al GAP, davvero che non ha mai mollato.


Ufficio Stampa San Francesco