skin adv

Genzano, Ranelletti: "Stiamo dando di più per uscire da questa situazione"

 06/12/2018 Letto 122 volte

Categoria:    Serie C1
Autore:    Redazione
Società:    GENZANO





Nell'undicesima giornata di campionato, il Genzano ha rimediato una sconfitta di misura, perdendo 6-5 sul campo del Casal Torraccia. Adesso la squadra si ritrova in una posizione scomoda di classifica: in zona playout. “È stata una sconfitta immeritata. Purtroppo abbiamo pagato caro alcune disattenzioni che hanno sancito la loro vittoria”, spiega Jacopo Ranelletti.

ASPETTATIVE – Ad inizio stagione l’intento della società era di fare un campionato tranquillo, obiettivo che si sta con il tempo complicando. Ranelletti, al suo terzo anno al Genzano, commenta così il momento non molto positivo: “La società richiedeva un campionato a ridosso delle prime sei posizioni e non di raggiungere la salvezza alle ultime giornate”. Il giocatore, però, resta ottimista e non vede il bicchiere mezzo vuoto: “Cosa non sta andando? Qualche disattenzione di troppo in alcune fasi della partita, ma le prestazioni sono sempre state positive, anche quando abbiamo perso contro il Città di Anzio e il Terracina e quando abbiamo pareggiato con la Vigor Perconti. A noi manca quel pizzico in più di esperienza e qualche episodio che ci giri a favore, per far sì che il risultato possa essere diverso”.

UMORE – Per Ranelletti, la squadra non si sta facendo abbattere dalle sconfitte, al contrario si sta compattando nello spirito: “Il clima nello spogliatoio devo dire che è sempre lo stesso, ci alleniamo come ad inizio anno, anzi forse questa situazione ci ha spinto a dare qualcosa di più per uscire dalla zona playout. Noi cerchiamo sempre di dare il massimo e proveremo ad invertire la rotta già da sabato”.

VIRTUS OSTIA VILLAGE – Nel prossimo turno il Genzano ospiterà la Virtus Ostia, una partita non facile: “Giochiamo contro una squadra difficile da battere, però noi cercheremo di fare la nostra partita anche perché - conclude Ranelletti -. se giochiamo come abbiamo fatto nelle ultime settimane e con un pizzico di furbizia in più, potremo uscire dal campo non sconfitti”.


Federico Pucci