skin adv

Tombesi, rompicapo dicembrino. "Restaino subito in campo con l'Aniene 3Z"

 07/12/2018 Letto 89 volte

Categoria:    Serie A2
Autore:    Ufficio Stampa
Società:    TOMBESI ORTONA





L’ottava giornata di campionato presenta per la Tombesi una sfida non semplice, contro un avversario che ha già dimostrato in questa stagione di essere un osso duro da piegare. Lo scorso mese di settembre, nella prima gara di Coppa Italia, i gialloverdi riuscirono ad avere la meglio sulla Virtus Aniene 3Z ma solo alla fine di una vera battaglia, un 5-4 deciso da un fantastico gol su pallonetto (dalla propria area di rigore) di Renan Pizzo e dalla grande parata di Mambella sul tiro libero di Sanna. Il pivot brasiliano, autore di una tripletta in quella gara e capocannoniere del campionato, continuerà ad essere il pericolo numero uno per la Tombesi anche domani, pur considerando quanto la Virtus Aniene si sia rafforzata nel mercato tuttora in corso, con gli arrivi di Chilelli, Scheleski e Douglas (ma è partito Caetano). In casa ortonese mancherà Zanella per squalifica, sarà la prima gara per il neoarrivato Decio Restaino e la prima partita senza Marciano Piovesan e Manuel Scarinci, entrambi ceduti in prestito, rispettivamente, a Cobà e Prato. Se è vero che il mercato chiuderà solo domenica 16 dicembre, è però già domani che la Tombesi dovrà rincorrere il ritorno alla vittoria dopo il pareggio contro il Real Cefalù, magari cercando di sfruttare il contemporaneo scontro diretto tra siciliani e Lido di Ostia (dirette inseguitrici della Tombesi a -2). Andrea Di Buono, allenatore dei portieri gialloverdi, racconta così il momento della squadra:
 
DI BUONO - “Dopo tante vittorie consecutive ci stava, prima o poi, di raccogliere un pareggio, ma lo sapevamo tutti. Spiace dover affrontare la gara di domani con le forze un po’ contate, perché con la squalifica di Zanella e gli acciacchi di alcuni dei nostri non potremo essere al meglio. Di fronte avremo una squadra tosta e che si è rafforzata sul mercato, ma a mio avviso anche noi usciamo bene dal mercato, perché Restaino è un ottimo giocatore e ci sarà utilissimo già da domani. Andando al mio ruolo di allenatore dei portieri, non posso che essere soddisfatto del rendimento di Mambella e Berardi, ragazzi seri e professionali, già abituati a lavorare a un certo livello e con determinati ritmi. La convocazione in Nazionale è stata per entrambi un giusto premio. Accanto a loro c’è poi Danilo Di Rienzo, che oltre a svolgere con impegno il suo ruolo di terzo portiere, è il miglior collaboratore che potessi sperare di avere. Considerando anche i pochi gol che abbiamo finora subito, direi che la porta possa ritenersi un punto di forza della Tombesi, e lo sarà anche domani. Saremo forse un po’ corti, ma sono comunque certo che faremo la nostra solita, bella partita".
 
GIUSEPPE MROZEK
UFFICIO STAMPA TOMBESI ORTONA