skin adv

Un ardente dicembre attende l’Active. Lepadatu: “Domani niente cali di tensione”

 07/12/2018 Letto 213 volte

Categoria:    Serie B
Autore:    Marco Panunzi
Società:    ACTIVE NETWORK





Alle porte un dicembre di fuoco per il roster viterbese: tre trasferte contro tre grandi squadre, due in campionato ed una in Coppa Italia. George Lepadatu e soci si giocano una fetta molto considerevole delle loro ambizioni nell’ultimo mese del 2018. A partire dalla sfida del PalaLevante contro l’Atletico New Team.

SALUTE – “La squadra sta bene, stiamo lavorando sempre al massimo e ne abbiamo approfittato anche per riposare in vista dei futuri impegni. Siamo tutti disponibili e pronti a giocare”, le parole di George Lepadatu sul momento di ‘riposo’ che ha coinvolto le squadre di cadetteria: chi non ha avuto altre gare oltre al campionato, praticamente nell’ultimo mese ha giocato solo 2 volte. L’Active è invece libero da impegni ufficiali solo dal 28 novembre, giorno in cui ha eliminato dalla Coppa Italia il Cagliari di Podda con un sofferto ma orgoglioso 4-3. “Ci siamo riposati qualche giorno e poi abbiamo ricominciato a mettere benzina nelle gambe, a preparare la gara di sabato. In più con il nuovo acquisto Cesar siamo ancora più completi”, il pensiero del giocatore romeno, che strizza l’occhio al suo nuovo compagno di squadra Sachet, arrivato due giorni fa dal Catania.

DICEMBRE – L’ultimo mese dell’anno è quello del freddo, del ghiaccio, della neve. Per il sodalizio di Fusi invece sarà di fuoco: Atletico New Team e Cagliari in campionato, Italpol in Coppa, tre gare che diranno quanto i viterbesi potranno puntare in alto e tutte e tre lontane da casa. “Sicuramente non sarà un mese facile: tutte sono gare difficili ma ci penseremo settimana per settimana, cercando di continuare con la striscia positiva”, la grinta di George, arrivato all’Active dopo aver vestito le maglie di Orte e Fuorigrotta. Grinta che dovrà essere usata già domani, contro Beccaccioli e la sua New Team: Cerchiari e compagni hanno condiviso il primato con i viterbesi grazie ad una sorprendente partenza, ma da un mese non sanno più vincere. La classifica li vede quarti a -6 dalla vetta, però questo per Lepadatu non conta. “Non è una squadra da sottovalutare, sono tutti ragazzi che hanno una grande grinta e voglia di vincere, specialmente contro di noi che siamo primi. Hanno perso due partite ma sicuramente avranno lavorato bene anche loro in questo periodo per rimettersi in carreggiata: quindi dovremo stare attenti per tutta la partita, senza cali di concentrazione”. Per dimostrare di continuare a meritare la vetta, tre punti al PalaLevante sono d’obbligo.


Marco Panunzi





Pubblicità