skin adv

Città Eterna, Michieli tra Serie D e Eagles Cup: “Alla lunga i risultati arriveranno”

 10/12/2018 Letto 267 volte

Categoria:    Serie D
Autore:    Redazione
Società:    F.C. CITTA ETERNA





Al circolo di Via Affogalasino l’impegno è duplice: da una parte, Valabrega e compagni, guidati dal tecnico Patriarca, cercano gloria nel girone E di Serie D (nonostante l’esordio non molto brillante); dall’altra per la Eagles Cup viene il bello, la Winter Edition si infiamma.

SERIE D – Nonostante gli 8 punti raccolti nelle prime 7 giornate, Valerio Michieli, figlio del presidente Lucio, mantiene intatta la fiducia. “In società c’è tranquillità, sono convinto che piano piano i risultati arriveranno. Lavorare così bene, con due allenatori come Mario Patriarca e Valter Mecozzi, alla lunga può portare solamente benefici”, il parere del 20enne romano, impegnato anche lui nelle battaglie della D: le prime posizioni sono sensibilmente distanti ma la tripletta segnata nell’ultimo turno (contro il Real Mattei) permette al giovane Michieli di guardare il bicchiere mezzo pieno. Però il Città Eterna dovrà rimboccarsi le maniche e risalire la china. “La volontà di mister Patriarca è chiara, è quella di farci crescere come giocatori. Ovvio che questo processo non sia semplice, ma sono certo che i risultati ci premieranno”.

EAGLES CUP – Il giovane Valerio, oltre all’agonismo della Serie D, è impegnato anche nella Winter Edition: formato invernale della Eagles Cup, torneo da lui concepito insieme all’ausilio dell’amico Pietro Lattanzi. La competizione entra nel vivo, alle soglie della 5° giornata svettano I Duvrasamp e il Leicesta; inoltre Federico Vinci (F.C. Ciclus) è stato il miglior giocatore della scorsa settimana, grazie ai suoi 7 gol. “Giunti alla quinta giornata si vede sempre più che, da parte delle squadre, c'è voglia di arrivare in alto. Voglia di prenotarsi un posto importante in vista della fase finale”. Due destini diversi in base agli esiti del campionato, come i tornei federali che garantiscono più di una promozione. Due cammini distinti, in base al responso della classifica, per i roster migliori e quelli che hanno brillato meno. E nessuno di loro vuole mollare ora.

RISULTATI E CLASSIFICHE (aggiornati al 2 dicembre)





Pubblicità