skin adv

Real, Mercuri ringrazia i predecessori: "Ho trovato una squadra in forma"

 21/12/2018 Letto 360 volte

Categoria:    Serie C1
Autore:    Redazione
Società:    REAL CIAMPINO





Prosegue l’ottimo periodo di forma del Real Ciampino. Oltre all’affermazione in campionato contro il CCCP, in settimana anche il pass per la Final Four di Coppa Lazio a discapito dell’Aranova. Sabato trasferta con la Pro Calcio Italia.

MERCURI - Il mese di Dicembre ha portato tantissime novità in casa Ciampino. Oltre al mister Baldelli, una di queste è la figura del nuovo preparatore atletico, Federico Mercuri: “Per me, questo è un ritorno a Ciampino, avendo già ricoperto questo incarico ai tempi degli Anni Nuovi. Ho trovato un bel gruppo, una squadra che già stava bene: Riccardo Celsi ha svolto un buon lavoro ma di questo non avevo dubbi. Con Manuel ho un rapporto lavorativo di lunga data, abbiamo lavorato insieme già in altre società, lo ringrazio per la stima e la fiducia che ripone nel mio lavoro. Ci tengo a ringraziare anche Di Leo e Tomaino, per aver pensato a me per ricoprire questo incarico; infine mi preme ringraziare e fare un sincero in bocca al lupo alla società Zagarolo, con cui ho collaborato fino a poco fa”.

FINAL FOUR - Il Real Ciampino nelle ultime uscite ha ottenuto una serie di risultati positivi culminati con la splendida affermazione in Coppa Lazio: “Quello della Final Four era un obiettivo che ci siamo prefissati fin da subito e che vogliamo onorare. In campionato dobbiamo ragionare partita dopo partita: la squadra sembra essere uscita dal periodo di difficoltà, i ragazzi stanno rispondendo bene, da qui alla fine ci aspettano tutte battaglie”.

SOSTA - Il Real Ciampino dopo l’impegno esterno in casa della Pro Calcio Italia osserverà il periodo di sosta per le festività natalizia. Per i preparatori, questo è un momento importante, poiché bisogna tenere la squadra in forma e caricare le pile per il resto della stagione: “Con il mister abbiamo già stabilito le date per un richiamo atletico. Come già detto, ho ereditato una squadra che stava bene atleticamente, quello su cui andremo a lavorare specificatamente saranno la forza e l’intensità”.


Marco Modugno





Pubblicità