skin adv

Blue Green, rocambolesco 6-6 con l'Anguillara. Piciucchi: "Occasione persa"

 23/12/2018 Letto 317 volte

Categoria:    Serie C2
Autore:    Redazione
Società:    BLUE GREEN





Si conclude in parità lo scontro diretto tra la Virtus Anguillara e il Blue Green; al Palazzetto dello Sport di Via Duca degli Abruzzi il risultato finale è di 6-6. Un punto che forse sta più stretto ai Blues che alla Virtus; non è molto, ma comunque muove, seppur di poco, la classifica per entrambe le compagini.

Partita che inizia subito a ritmi sostenuti mettendo alla prova i due portieri; gara da godersi dal primo all'ultimo minuto.
Partono bene gli ospiti che in più di qualche occasione sfiorano il vantaggio che poi arriva con Francescangeli Federico, bravo a recuperare palla a centrocampo e a metterla dentro di destro; approccio giusto e gestione del risultato. I padroni di casa provano l'affondo ma trovano la difesa ospite pronta ed in linea. Si va a riposo con il parziale di 0-1.

Secondo tempo che ha dell'incredibile; i Blues si portano avanti per 0-3 con Francescangeli Federico e Piciucchi, poi l'inaspettata rimonta della Virtus ed il sorpasso per 4-3. Peggior momento per gli ospiti, che poco dopo riacciuffano il momentaneo pari con Lucioli ma poi subiscono una nuova reazione dei ragazzi di Manciuria, che si portano sul 5-4 e 6-4. Portiere di movimento per i Blues che accorciano con Battaglia e a tempo quasi scaduto fissano il segno X con Piciucchi, pareggio dettato dall'esperienza e dalla reazione d’orgoglio; ospiti che alla fine dei conti hanno meritato, così come i padroni di casa, di fare risultato.

PICIUCCHI - "Il rammarico è tanto per non aver portato a casa i tre punti: sono due punti persi; era una partita alla nostra portata. Abbiamo iniziato bene in vantaggio, allungando a inizio secondo tempo, poi il buio totale; bravi loro ad approfittare delle nostre defezioni per arrivare al pareggio e al sorpasso; dico sempre che le partite durano 60 minuti. Pecchiamo ancora di ingenuità, dobbiamo lavorare molto anche su questo, è una squadra giovane che sta crescendo. Cerco sempre di dare il massimo e fare il meglio per la squadra. La classifica purtroppo non aiuta e abbiamo la necessità di risalire la china. Dopo la sosta Natalizia ci attende una seconda parte di campionato molto movimentata, questa squadra ha i mezzi e la forza per uscire dalla zona calda della classifica, ce la metteremo tutta per virare in questo senso. Sono contento per aver dato una mano alla squadra; continuiamo così a giocare concentrati e affamati"


Paola De BIasi





Pubblicità