skin adv

FLA, Stivala si presenta: "Qui una grande famiglia. Pulcini, sfida interessante"

 30/12/2018 Letto 359 volte

Categoria:    Giovanili
Autore:    Alessandro Pau
Società:    FUTSAL LAZIO ACADEMY





Il giovane tecnico Lorenzo Stivala parla della sua avventura alla Futsal Lazio Academy, della crescita dei ragazzi e di un futuro ambizioso, sicuramente possibile in una società seria ed organizzata come questa.

STIVALA - Lorenzo Stivala, alla seconda stagione nella società di Fabrizio Ferretti, spiega in che modo è nato il suo rapporto con la FLA: “Seguo il calcio da sempre e, in particolare, il calcio a 5 da circa 15 anni – esordisce Lorenzo Stivala -. Dopo aver completato la trafila delle giovanili in due club, ho deciso di "mettermi in proprio" e fondare una squadra amatoriale attraverso la quale ho potuto sviluppare l'interesse per questo doppio ruolo di responsabile amministrativo e allenatore. Dopodiché ho avuto la fortuna di riuscire a far diventare questa passione il mio lavoro e, nell'estate del 2017, grazie a Dario Maggesi e a Rino Scarabotti, sono entrato a far parte della Futsal Lazio Academy. L'accoglienza è stata incredibile, mi sono sentito subito come all'interno di una grande famiglia. Tutti sono sempre pronti ad aiutare e a sostenere il prossimo – continua Stivala -. In breve tempo, inoltre, ho ricevuto piena fiducia riguardo al mio operato, che consiste nel prevedere e provvedere a tutti i bisogni della scuola calcio a 360°: dai rapporti con atleti, genitori e staff, a quelli con le altre società nell'ambito dell'organizzazione di partite e tornei, fino ad arrivare a quelli con il Comitato per quanto concerne comunicati e tesseramenti”.

SUL CAMPO - Dalla burocrazia ai fatti: in questa stagione, infatti, Lorenzo Stivala è stato nominato mister dei pulcini: “Inizialmente ero un po' titubante perché, da questo punto di vista, nei miei trascorsi, avevo avuto sempre a che fare con adolescenti o adulti, ma ho accettato la sfida con la massima dedizione e sono contento della scelta. Lavorare con i più piccoli è una grande responsabilità, ma ti permette di formarli partendo quasi da zero. Alcuni dei miei ragazzi sono al primo anno in assoluto mentre altri vengono dal calcio, per cui ogni piccolo miglioramento regala soddisfazioni immense. Fin dall'inizio, i ragazzi si sono dimostrati pieni di entusiasmo e affrontano ogni allenamento col massimo impegno, cosa che mi rende certo di loro ulteriori progressi con l'augurio che possano arrivare pronti al futuro appuntamento con l'agonistica. Un cammino duro, lungo e faticoso nel quale sarei felice di accompagnarli passo dopo passo, col sogno di approdare, un giorno, in prima squadra insieme. Per queste ragioni – conclude Stivala -, anche a livello personale l'obiettivo è il miglioramento e la crescita continua, che conto di realizzare in questa società, col supporto di tutto lo staff e in particolare grazie all'opportunità e all'onore di potermi confrontare con maestri del calibro di Fabrizio Ferretti e David Calabria”.




Alessandro Pau