skin adv

Un big match apre il 2019 dell’Italpol. Ippoliti: “I cavalli vincenti si vedono alla fine”

 02/01/2019 Letto 360 volte

Categoria:    Serie B
Autore:    Marco Panunzi
Società:    ITALPOL





Il primo impegno dell’anno nuovo è quello che, nei campionati di cadetteria, assegna la palma di campione d’inverno. Al giro di boa del girone E, la capolista Italpol difende il primato contro l’arrembante Pomezia: Luca Ippoliti è conscio del valore di questa gara, ma non particolarmente interessato del titolo di metà stagione.

POMEZIA – Ormai nel panorama del futsal laziale questa sfida è quasi un classico, un appuntamento cult. “Per quanto mi riguarda non provo qualcosa di particolare ad affrontare il Pomeza. Li rispetto come squadra perché so che è molto organizzata ed ha molti giocatori di spessore”, il pensiero di Luca Ippoliti, che non sembra particolarmente attaccato ai ricordi sportivi del passato. Eppure tutti ricordano la cavalcata, terminata in maniera trionfale per il sodalizio di Gravina, delle 2 compagini nella C1 dello scorso anno: un solo punto di differenza condannò alla post season i pometini, lunghezza che, assieme alla spartizione equa degli scontri diretti, testimoniò sostanzialmente un profondo equilibrio tra i due roster. “Non mi perdo in altre considerazioni: la cosa più determinante e l’unico mio pensiero è la consapevolezza dell'importanza di questa partita”.

POSTA IN PALIO – Cambia lo scenario, ma non cambia la sostanza: lo spostamento nel palcoscenico nazionale non ha mutato l’importanza di un match diventato di grido nell’ultimo anno e mezzo. A ciò si aggiunge il valore della gara di sabato, cruciale per l’Italpol per la classifica al giro di boa. “Puoi essere campione d'inverno e poi non vincere nulla, sono convintamente del parere che i cavalli vincenti si debbano vedere alla fine: l'unico titolo che conta è la vittoria finale”, le parole di Luca sul match che andrà in scena il 5 gennaio al PalaGems. Esposito, distante, come lo scorso anno, un punto dalla capolista, proverà a rovinare la giornata di Ranieri impedendo al sodalizio dei Gravina di chiudere in testa a metà stagione. “Mi aspetto una gara di alta intensità e con molto agonismo, sicuramente hanno un roster molto ampio con giocatori di alto livello, ma io preferisco guardare in casa mia. So di avere dei compagni accanto molto forti e all'altezza di queste partite”.


Marco Panunzi




COPIA SNIPPET DI CODICE

Pubblicità