skin adv

Isa Pereira spinge lo Statte in F8: 3-1 al Falconara. Marzella: "Brave tutte"

 07/01/2019 Letto 57 volte

Categoria:    Femminile
Autore:    Ufficio Stampa
Società:    REAL STATTE





Les jeux sont faits, le dé est tiré. L'Italcave Real Statte è in Coppa Italia, direttamente e senza passare dal turno preliminare. Il percorso netto nelle sfide casalinghe delle rossoblù e un girone d'andata davvero a tutta consente a Margarito e compagne di poter chiudere i giochi con un turno d'anticipo. Un risultato che rimarca l'ottimo lavoro svolto dalla squadra e dalla società sino ad ora. Vincono le ioniche battendo un ostico Falconara per 3-1, gara bella e interessante soprattutto nella seconda frazione di gioco.

IL MATCH - L'Italcave inizia con Margarito, Mansueto, Belam, Pereira e Giuliano. Risponde il Falconara con Nagy, Dalla Villa, Ferrara, Luciani e Ciferni. L'inizio è di studio. Lo Statte prova a tirare dalla distanza con Mansueto ma il gol non arriva. Lo sfiora in contropiede il Falconara ma è l'Italcave a trovare il jolly al 12' con Pereira: su azione d'angolo la 16 prende palla dal limite, scivola ma riesce a tirare il pallone che bacia il palo e termina in porta. Nella ripresa aumenta la pressione delle ioniche. Da sottolineare una bordata di Belam dalla destra, il palo all'ottavo di Mansueto che strozza il suo destro appena dentro l'area di rigore. Ma su contropiede dalla destra ancora Pereira vola verso la porta di Nagy e insacca con un preciso tiro dal limite sotto la traversa. Ci prova anche Giuliano ma senza fortuna in almeno due occasioni. Il Falconara inserisce Ciferni portiere di movimento e a 30 secondi dalla fine Belam recupera palla nella propria area e sfrutta l'assenza dell'estremo ospite insaccando per la terza marcatura rossoblù. Da segnalare il gol di Dalla Villa a 10 secondi dalla fine. Ma la sirena ha il suono con un melodia tutta rossoblù: l'Italcave è in Coppa Italia senza passare dal turno preliminare.

MARZELLA - Questo il pensiero del tecnico Tony Marzella a fine partita. "Nel passato per accedere in Coppa Italia bastava essere tra le prime 8, quest'anno serviva essere al termine della prima parte tra il primo e il quarto posto per aver il vantaggio di essere direttamente ai quarti di finale evitando di passare dagli ottavi. Esserci riusciti rende merito al lavoro svolto dalle ragazze e dalla società che ha creduto in questo obiettivo centrato con un turno di anticipo. Per la gara odierna, abbiamo vinto meritatamente, 3 punti importanti e fondamentali a coronamento del bel girone d'andato condotto in maniera egregia. Abbiamo magari sbagliato qualche occasione di troppo, però siamo stati cinici al momento giusto. Brave a tutte le ragazze, applaudite dal pubblico così come lo staff. Un applauso che faccio personalmente a tutti per aver creduto fortemente nel lavoro. Col Falconara è stata una gara non semplice, avevamo Ion e Russo con la febbre, alcune ragazze che magari non erano al top visti gli ultimi allenamenti col contagocce causa maltempo. All'inizio c'è stata un po' di tensione che si è sciolta col passar dei minuti. Centrato il primo obiettivo stagionale, in maniera eccellente, pensiamo a sabato prossimo col Grisignano. Dovremo dire la nostra anche nell'ultima di andata per poterci concentrare sul prossimo obiettivo stagionale. Sappiamo che il girone di ritorno non sarà semplice perché abbiamo fatto un grandissimo girone d'andata, dove gran parte degli scontri diretti gli abbiamo vinti. Abbiamo sicuramente aumentato la consapevolezza nei nostri mezzi in questa prima fase del campionato, ma lo stesso è ancora lungo. Dobbiamo rimanere uniti e pensare solo e soltanto a lavorare in maniera umile, quello che è sempre stato alla base della costruzione delle varie squadra che hanno scritto la storia della nostra società".


ITALCAVE REAL STATTE-CITTÀ DI FALCONARA 3-1 (1-0 p.t.)
ITALCAVE REAL STATTE:
Margarito, Giuliano, Belam, Pereira, Mansueto, Russo, Ion, Violi, Girardi, Gallo. All. Marzella

CITTÀ DI FALCONARA: Nagy, Luciani, Ciferni, Dalla Villa, Ferrara, Nanà, Rocio, De Angelis, Verzulli, Bernotti, Antonaci. All. Neri

MARCATRICI: 14'58'' p.t. Pereira (S), 10'30'' s.t. Pereira (S), 19'30'' Belam (S), 19'50'' Dalla Villa (F)

AMMONITE: Mansueto (S), Ferrara (F), Violi (S)

ARBITRI: Andrea De Luca (Paola), Cosimo Di Benedetto (Lamezia Terme) CRONO: Vincenzo Tafuro (Brindisi)


Francesco Friuli
Ufficio Stampa Real Statte




COPIA SNIPPET DI CODICE