skin adv

Regalbuto, Torrejon è soddisfatto: "In zona playoff con tanti giovani"

 10/01/2019 Letto 86 volte

Categoria:    Serie B
Autore:    Antonio Iozzo
Società:    REGALBUTO





Si è aperto con una brutta sconfitta il 2019 del Regalbuto, piegato 8-4 sul campo del Cataforio. Un risultato che ha allontanato Campagna e soci dal podio, distante adesso quattro lunghezze. A fare il punto della situazione ci pensa il tecnico Rafa Torrejon, che traccia un bilancio sul girone di andata e fissa gli obiettivi in vista della seconda parte di stagione.

L’allenatore spagnolo parte dall’ultima sfida: “Penso che il risultato finale sia un po’ bugiardo, non credo, infatti, ci sia grande differenza tra le due formazioni. Il Cataforio, però, ha vinto meritatamente, perché ha sbagliato meno di noi in difesa e si è rivelato più cinico davanti alla porta, trascinato da un grande Aldo Durante”.

Il bilancio sul girone di andata resta comunque positivo: “Sono soddisfatto del lavoro svolto con i ragazzi, anche perché siamo ancora in linea con il nostro obiettivo iniziale: infatti, nonostante una rosa giovanissima, ci troviamo in piena zona playoff”, sottolinea lo spagnolo, prima di analizzare gli aspetti da correggere. “Sappiamo di aver lasciato troppi punti per strada e di dover acquisire un pizzico di maturità in più. Lavoreremo per correggere gli errori commessi e per crescere ulteriormente”.

L’ultima sconfitta, di certo, non ha inciso sul morale della squadra: “Continueremo con la stessa fiducia di prima, puntando ai playoff e provando poi a raggiungere la Serie A2, anche se non sarà semplice - continua Torrejon -. L’aspetto migliore di questa società è che si va avanti tutti insieme, anche quando si cade. Non abbiamo nessuna intenzione di mollare”.

Il Regalbuto proverà a rialzarsi sul campo del Polistena, nella difficile trasferta che aprirà il girone di ritorno: “Sabato ci aspetta un’altra battaglia, anche perché giocheremo di nuovo fuori casa. Affronteremo una formazione organizzata e con giocatori di esperienza, in un palazzetto piccolo, che renderà tutto ancora più difficile”, avvisa Torrejon, che, però, potrà contare su due armi in più. “Recupereremo Juan Garrido e faremo esordire Andres Jeronimo, giocatori per noi importanti. Non sarà semplice, ma andremo lì per i tre punti”.


Antonio Iozzo




COPIA SNIPPET DI CODICE