skin adv

#SerieC1Futsal: Velletri-Cisterna, botta e risposta. Carbognano solo in vetta

 12/01/2019 Letto 680 volte

Categoria:    Serie C1
Autore:    Francesco Carolis
Società:    VARIE





GIRONE A - Si è preso lo scettro alla vigilia dell’Epifania, lo conserva sette giorni più tardi con una prova di sostanza. C’è sempre il Velletri sul trono del girone A: la squadra di Montagna batte 6-2 il Vallerano e tiene a -3, con una gara in più, l’EcoCity Cisterna, corsaro 6-1 a Colli Aniene nel fortino della Vigor Perconti. L’Atletico Anziolavinio, dopo un dicembre in chiaroscuro, inizia bene il 2019 grazie al netto 8-3 sul Real Stella e respinge l’assalto al podio del Real Terracina: quarta vittoria di fila in campionato per Olleia e soci, che regolano 7-2 a domicilio - si è giocato a campi invertiti - il Real Castel Fontana. Il Città di Anzio coglie tre punti preziosi nel pirotecnico 11-6 sullo Spinaceto, tocca quota 26 e, in virtù dei due match da recuperare, conserva la possibilità di balzare al secondo posto della classifica e irrompere di nuovo nei giochi di potere. Il Genzano occupa la sesta piazza con il 5-2 alla Fidaleo Fondi, che era imbattuta dalla fine di ottobre, e distanzia la zona più calda, lo stesso fa una Virtus Ostia Village capace di imporsi 4-2 sul campo del Casal Torraccia.

GIRONE B - Sono trascorsi appena dodici giorni, ma finora è un gennaio indimenticabile per il Carbognano. Dopo lo storico trionfo in Coppa Lazio, la formazione di Cervigni torna a comandare da sola il girone B di C1: Martinozzi e soci passano 7-5 nella battaglia esterna con il Real Ciampino di Baldelli e lasciano a -3 l’Albano, piegato 1-0 in quel di Fabrica. Il Real aggancia i rossoblù al secondo posto insieme alla Nordovest, che ritrova certezze in trasferta con il 6-2 alla Vigor Cisterna. La Spes Poggio Fidoni approfitta della bagarre tra le prime quattro: Luciani passa 2-0 in casa dello Sporting Hornets, la sua ex squadra, e sale a -1 dal podio, che coincide attualmente con la zona playoff. Perde terreno dai sabini una Pro Calcio rallentata sul 4-4 dal Cortina e raggiunta dall’Aranova, che si affida alla verve di Santomassimo per liquidare 8-2 il CCCP. La Virtus Fenice vede la luce del treno salvezza: gli arancioneri vincono 4-2 sul campo del TC Parioli e affiancano a quota 18 il Real Ciampino.


Francesco Carolis





Pubblicità