skin adv

Tombesi, a difesa del primato. "Lo status fisico e mentale è in crescita"

 18/01/2019 Letto 133 volte

Categoria:    Serie A2
Autore:    Ufficio Stampa
Società:    TOMBESI ORTONA





Turno di campionato sulla carta favorevole, ma proprio per questo pieno di insidie per la Tombesi. Mentre il Lido di Ostia, secondo a un punto dai gialloverdi, sarà impegnato nella difficile trasferta sul campo della Virtus Aniene, la squadra di mister Ricci se la vedrà in casa contro l’Olimpus Roma, avversario già incontrato e battuto due volte, tra campionato e Coppa Italia, in questa stagione. Tuttavia, le potenziali difficoltà non mancano: oltre ai soliti problemi fisici di alcuni membri del roster (pur in via di risoluzione), c’è la consapevolezza che l’Olimpus viene da un ottimo momento, suggellato dalla vittoria di sette giorni fa contro la Virtus Aniene, e che la Tombesi non vince in casa dallo scorso 3 novembre (6-0 alla Roma). Quest’ultimo dato dà comunque una motivazione in più ai gialloverdi, decisi a tornare a vincere davanti al proprio pubblico dopo tre pareggi in campionato e la sconfitta con il Ciampino in Coppa Italia.
 
BARONE - Il vicepresidente Nicola Barone si augura che il momento più complicato della stagione sia ormai alle spalle e che con la vittoria di Pistoia sia iniziata una nuova fase del campionato ortonese: “Non so se ci siamo definitivamente lasciati alle spalle il momento di difficoltà, ma di certo ne stiamo uscendo un passo alla volta, e da questo punto di vista il successo a Pistoia è stato fondamentale. La società ha sempre mantenuto la propria fiducia nei giocatori, nello staff tecnico e medico, cercando di fare ciò che una società può fare, ovvero far comunicare le varie parti e trovare di volta in volta la situazione migliore ai problemi. Poi sono stati bravi loro, giocatori e staff, a reagire in queste settimane e a migliorare di volta in volta. Ci è sfuggito l’obiettivo delle Final Four di Coppa Italia, ma purtroppo le gare contro Lido di Ostia e Ciampino sono arrivate nel nostro momento peggiore. Ci teniamo comunque il primo posto in campionato, sperando magari che i nostri avversari paghino la fatica degli impegni plurimi. Quanto alla gara di domani, sappiamo che sarà dura, che affrontiamo un avversario in forma e che noi ultimamente abbiamo avuto qualche problema in casa, ma sono fiducioso: la squadra si è allenata bene, lo status fisico e mentale è in crescita e abbiamo tutti voglia di arrivare alla pausa con il primo posto in tasca".
 
GIUSEPPE MROZEK
UFFICIO STAMPA TOMBESI ORTONA CALCIO A 5




Pubblicità