skin adv

TCL, è mancato il cinismo. Bartoli: “Poca freddezza nella finalizzazione”

 02/02/2019 Letto 235 volte

Categoria:    Serie D
Autore:    Ufficio Stampa
Società:    TCL MOVE UP





Tante occasioni create ma poche andate a segno, per il roster arancionero. L’Atletico Velletri si impone contro Bartoli e i suoi nella cornice del Roma 3Z, non bastano i gol di Colagrossi, Di Massa, Guitaldi e Ambrosone. Poco cinismo per la TCL Move Up, il girone di ritorno inizia con una sconfitta.

ATLETICO VELLETRI – Gli arancioneri non riescono a centrare le due vittorie consecutive, la mole di gioco creata non basta per andare a punti. L’Atletico Velletri sorprende i ragazzi di Bartoli tra le mura casalinghe, vendicando la sconfitta al Maracanà del girone di andata. Colagrossi, dopo due ripartenze veliterne letali che hanno portato la gara sul doppio vantaggio ospite, porta i compagni all’intervallo con un distacco dimezzato: da sottolineare la prova meravigliosa del portiere avversario, capace di esaltarsi e di sventare numerose occasioni create dagli arancioneri. Nella ripresa il copione della gara non cambia, anzi gli ospiti riescono a portarsi sul 3-1. Allora Bartoli osa maggiormente per provare a raddrizzare la serata, inserendo il portiere di movimento: inizialmente il Velletri trova la 4° rete ma complessivamente la mossa porta i suoi frutti, tanto è vero che, con le marcature di Di Massa, Guitaldi e Ambrosone, i padroni di casa riescono a tornare sotto di una rete (4-5). Il tanto sforzo offensivo, alla fine, non basta; ripartenza veliterna e rete finale che chiude la serata e regala 3 punti agli ospiti.

PAROLA AL MISTER – “Ottimo primo tempo, a parte gli errori nostri sulle loro ripartenze la nostra impostazione e creazione di gioco mi è piaciuta: peccato non essere riusciti a finalizzare gran parte delle occasioni limpide, almeno otto, che abbiamo creato. Complimenti al loro portiere, che si è davvero superato parando anche l’impossibile”, questo il racconto del tecnico Luciano Bartoli sulla serata andata in scena ieri al Roma 3Z: a differenza di quello d’andata, il girone di ritorno inizia con un insuccesso. Non certo il preludio migliore per la serie di big match alle porte per il sodalizio dei Latini. In fila Villalba e Casalbertone, le prime due della classe. “Quasi tutta la ripresa con il portiere di movimento, abbiamo provato a riequilibrare il punteggio e ci siamo quasi riusciti: poche volte però ci siamo presi le responsabilità della giocata, nessuno ha avuto il coraggio di tentare l’affondo. Dobbiamo lavorare molto, creare tanto e non riuscire a finalizzare è un problema”.


Ufficio Stampa TCL Move Up





Pubblicità