skin adv

Conversano, che beffa con la Trulli&Grotte: Renna e compagni ko a 15” dalla fine

 09/02/2019 Letto 74 volte

Categoria:    Serie C1
Autore:    Ufficio Stampa
Società:    AZZURRI CONVERSANO





Ultimi minuti di gara ancora una volta fatali agli Azzurri Conversano. Nella nona giornata di ritorno del campionato regionale di serie C1, la banda di mister Gianpiero Giliberti si arrende alla Trulli&Grotte complice un dubbio tiro libero decretato dalla coppia arbitrale a quindici secondi dal suono della sirena. Una beffa grandissima per capitan Renna e compagni che, dopo aver rimontato due reti proprio nel finale, hanno dovuto fare i conti con la doccia freddissima di un ko che lascia tanto amaro in bocca.

LA GARA – Dopo quasi tre settimane di stop forzato il tecnico azzurro presenta il quintetto formato da Grieco, Detomaso, Fanelli, Renna e Colapietro, mentre dall’altra parte mister Greco si affida a L’Abbate, Ferretti, Mezzapesa, Mastrangelo e Vera. In avvio è la formazione di casa a farsi preferire. Il portiere ospite deve rispondere presente in più di una circostanza e, quando non arrivano i suoi guantoni ci pensa il palo a salvare, la Trulli&Grotte sulla conclusione a botta quasi sicura di Renna. La rete del vantaggio locale sembra essere nell’aria e, dopo aver scampato il pericolo sul tiro terminato a lato di Boccardi, gli Azzurri passano sugli sviluppi di un calcio d’angolo battuto da Corriero e depositato alle spalle di L’Abbate da capitan Renna. Siamo al minuto numero 15 del primo tempo ed il pubblico di casa comincia ad infiammarsi. Il finale di frazione, tuttavia, regala brutte sorprese al pubblico del Pineta costretto ad assistere, nel giro di un minuto, all’uno-due castellanese firmato da Mastrangelo e De Leonardis, e, di fatto, decisivo ai fini della gara. All’intervallo, dunque, il parziale è di 2-1 in favore della Trulli&Grotte. Nella ripresa gli ospiti calano immediatamente il tris con il conversanese purosangue Michele Ferretti, una rete che stordisce, ma non affonda la formazione azzurra. Dopo essersi riorganizzati, infatti, i ragazzi del presidente Mino De Girolamo prima risorgono con il tap-in vincente di Donatello Fanelli e successivamente ristabiliscono le distanze con la zampata di Davide Corriero, siglata a poco più di un minuto dal termine. A questo punto la contesa appare praticamente chiuso con le due squadre pronte a dividersi la posta e ad accontentarsi di un pareggio tutto sommato giusto. La svolta, però, giunge a quindici secondi dal termine con un fallo di Fanelli che viene fischiato dall’arbitro e che permette a Boccardi di presentarsi dal dischetto del tiro libero. La conclusione del numero 9 non lascia scampo al neo entrato Vanni Candela e consegna ai castellanesi tre punti quasi inattesi. Al Pineta finisce 3-4 con il Conversano che resta fermo a quota 31 punti in attesa di sfidare sabato prossimo il Monte Sant’Angelo in trasferta.


Ufficio Stampa Azzurri Conversano