skin adv

Eur Torrino, primo stop del 2019: il Città Eterna si impone di misura

 10/02/2019 Letto 271 volte

Categoria:    Serie D
Autore:    Ufficio Stampa
Società:    EUR TORRINO





Dopo quattro vittorie consecutive arriva il primo stop del 2019 per l’Eur Torrino, battuto nel finale dal Città Eterna. È una gara maschia quella giocata dalla compagine di Patriarca, che con il coltello tra i denti e maggiore voglia di risultato, complica la vita ai ragazzi di Caiazzo e Conti. Parte subito forte il Torrino quando al 15’  Kamil Pagliaro con un tiro secco dal limite porta in vantaggio i suoi. Dopo soli tre minuti è Alessandro Favaretti, con un tiro al volo dalla distanza a portare la squadra sul doppio vantaggio. La reazione del Città Eterna è immediata e non si fa attendere. Aiutati da un gioco fisico, quasi oltre il regolamento e che penalizza di molto gli ospiti,  i padroni di casa, dopo l’espulsione di Costantini, prima accorciano le distanze al 23’ con Federico Damiani e dopo due minuti al 25’, trovano il pari grazie ad una ripartenza conclusa da Di Lazzaro. L’inizio della ripresa è di marca ospite. Vanno vicini al gol prima Pagliaro su calcio da fermo, poi il palo nega la rete a Siciliano e De Rossi, che sprecano e non finalizzano. Il vantaggio del Torrino è nell’aria ma è il Città Eterna a trovare nuovamente il vantaggio.  Sono bravi i ragazzi di Caiazzo e Conti a non mollare e a pareggiare nuovamente i conti con Zumpano al 12’. In una partita diventata rocambolesca, la pressione del Città Eterna produce i suoi frutti al 20’ quando i padroni di casa ribaltano ancora una volta il risultato.Il Torrino non ci sta e dopo un solo minuto ritrova il pareggio con De Rossi, che dopo uno scambio con Cucunato, sigla la rete del 4-4. I minuti finali vedono due squadre sbilanciate, il Torrino pressa alto, il Città Eterna si difende e riparte. È il 28’ il minuto decisivo. Cucunato, servito da Pagliaro, prende il palo che darebbe al Torrino il vantaggio definitivo. Ne esce fuori, però, una ripartenza veloce e decisiva per il Città Eterna, dove è bravo ancora Di Lazzaro con irruenza fisica a finalizzare in rete  È una sconfitta per il Torrino, maturata in ambiente avverso, condizionata dal gioco duro non punito dall’arbitro, che mortifica il bel gioco e le regole del futsal.  Una battuta d’arresto per il Torrino che lascia qualche rimpianto, anche dopo i risultati maturati dalle pretendenti al titolo, che tuttavia lascia la classifica immutata.


Ufficio Stampa Eur Torrino





Pubblicità