skin adv

Blue Green, Francescangeli tra C2 e U19: "Lotteremo fino alla fine"

 11/02/2019 Letto 131 volte

Categoria:    Serie C2
Autore:    Ufficio Stampa
Società:    BLUE GREEN





Il capitano della prima squadra, nonché tecnico dell'Under 19, Fabrizio Francescangeli, fa punto della situazione in casa Blue Green dopo le gare del weekend: per Fabrizio il bicchiere è mezzo pieno. Risale la china la compagine Under 19, due su due; non benissimo la C2, con la sconfitta rimediata a Civitavecchia contro la Futsal Academy di patron De Fazi: la posizione in classifica si complica per il roster di Mister Carta.

UNDER 19 - Buona la gara dei ragazzi Under 19, che venerdì sera escono col bottino pieno dal Circolo Sportivo Villa York; riprende quindi la marcia per i Blues, che nell'ultimo periodo avevano perso terreno. "Una vittoria affatto scontata - afferma Francescangeli -, sono partite sempre molto delicate e sempre in bilico, molto spesso la differenza la fanno gli episodi. Avevamo preparato bene la partita sotto tutti gli aspetti e con la mentalità giusta. Buon primo tempo, poco generoso nei nostri confronti, le quattro reti realizzate forse sono poche per quello visto in campo. Nel secondo tempo ho voluto ruotare la rosa a disposizione; i nostri avversari sono saliti, hanno cambiato gioco ed hanno riaperto la partita sul 3-4, poi un rigore a nostro favore ha chiuso la gara sul 3-5. Bravi i ragazzi, tre punti che fanno morale".

PRIMA SQUADRA - "Non posso dire altrettanto da capitano della prima squadra - prosegue Francescangeli -. Sabato brutta sconfitta contro l'Academy, era importante fare punti ma le cose sono andate diversamente. Mi sento di dire che in campo non ho visto giocare una squadra affamata; il rammarico è grande, l'atteggiamento non è quello giusto. Onestamente non mi aspettavo un giro di boa del girone in questa situazione; pensavamo di ottenere qualcosa in più e non di sostare a lungo nella zona calda della classifica. Questa categoria purtroppo non ti permette di fare un buon campionato se non hai la giusta costanza e determinazione nella preparazione, negli allenamenti e in partita; alla fine, come sta succedendo a noi, puoi ritrovarti invischiato nelle zone calde. Per quanto ci riguarda, credo che non è perfettamente riuscita l’amalgama tra i più esperti e i più giovani, in ogni caso siamo convinti di poter lottare fino alla fine per emergere dalla posizione attuale. Purtroppo i punti in classifica rispecchiano la nostra condizione; forse potevamo raccogliere qualcosina in più, forse con un'altra mentalità; ora da qui a fine stagione serve cambiare atteggiamento e giocare da squadra con la S maiuscola".


Ufficio Stampa Blue Green