skin adv

Rotella show al Parco, la dedica è per Ferrara. Il Futura torna a sperare

 11/02/2019 Letto 176 volte

Categoria:    Serie B
Autore:    Ufficio Stampa
Società:    POLISPORTIVA FUTURA





Intensità, concentrazione, cattiveria e concretezza. E' una Futura che non sbaglia la prima "finale" in vista del rush finale della stagione. Era fondamentale battere il Real Parco, arrivata a Lazzaro in una posizione di classifica di tranquillità, era fondamentale verificare condizione e intesa dopo due settimane intensissime di lavoro e la squadra di Alfarano non ha deluso le attese.
 
LA PARTITA - L'avvio vede il Real Parco proporsi in attacco con una certa pericolosità. La fase difensiva dei reggini, con un Labate in grande spolvero e con un attentissimo Amaddeo tra i pali, non sbaglia quasi nulla. Proprio l'esperto numero 7 della Futura punge in due occasioni il portiere ospite Raccampo, che non viene però impegnato. Sono le prove generali del vantaggio e in cinque minuti la Futura mette le cose in chiaro. A 7' 51'', Aquilino sale in cattedra e con un colpo perfetto insacca alle spalle del portiere ospite. In un minuto prima Vergine poi Tripodi mettono il punto esclamativo, ma a salire in cattedra è un ispiratissimo Josè Rotella. Ad inizio ripresa, in campo è Rotella-show, con il pivot guaranì che irretisce gli avversari siciliani. Prima con il destro mette in porta la palla del 4-0, poi ruba palla ad un avversario al limite dell'area e con un sinistro potente batte Raccampo. A 16'45'' c'è gloria ancora per Fabiano Vergine, che dimostra tutte le sue qualità con una ripartenza veloce e con un destro piazzato sul secondo palo, imparabile per l'estremo difensore di casa. Dopo un momento di tensione che porta al rosso per Tuve (le squadre avranno modo di chiarirsi a fine partita nel massimo fair play, complimenti ad entrambi i team e alle rispettive dirigenze), la Futura arrotonda ulteriormente sino al 9-0, con la doppietta di Antonino Modafferi e la marcatura di Scappatura. La gara è di fatto in archivio,  il Real Parco prova il portiere di movimento e si riporta sotto con i tre gol messi a segno da Allegra (doppietta per lui) e Giannola. La terza rete di giornata di Modafferi, su servizio di Scappatura, serve solo a mettere il punto esclamativo su una vittoria cercata e voluta con tutte le proprie forze: il cammino verso la salvezza è iniziato alla grande. In classifica, la Futura sfrutta la sconfitta del Mascalucia e si porta al penultimo posto a quota 6: sabato prossimo sfida sul campo del fortissimo Futsal Regalbuto.
 
VITTORIA CON DEDICA - La società, la dirigenza tutta, lo staff tecnico e la squadra, dedicano la vittoria all'amico Franco Ferrara, che in settimana è stato colpito da un gravissimo lutto, e all'ex capitano Nino De Salvo, che è stato colpito dalla perdita della mamma. Tutta la Futura è vicina con tutto il cuore in questi momenti terribili
 
POLISPORTIVA FUTURA-REAL PARCO  10-3
POLISPORTIVA FUTURA: Morabito: Quattrone, Pannuti, Scappatura, Tripodi, Labate, Rotella, Modafferi, Aquilino, Mallimaci, Vergine, Amaddeo. Allenatore: Alfarano
REAL PARCO: Romano, Testagrossa, Campisi, Tuve, Allegra, Giannola, Mancoda, La Rosa, Raccampo
MARCATORI: 7' 51'' pt Aquilino, 3' 36'' pt Tripodi , 2' 46'' pt  Vergine, 18' 02'' st Rotella, 16'49' st Rotella, 16' 15'' st Vergine, 14' 56''st Modafferi, 14' 26'' st Modafferi, 13' 17'' st Scappatura, 11' 48'' st Allegra (RP), 9' 13'' Giannola (RP), 8' 45'' Allegra (RP), 6' 19'' Modafferi)
ARBITRI: Raffaele Colucci di Frattamaggiore - Emilio Romano di Nola   cronometrista: Demetrio Ferrara DI Locri
ESPULSI: al 16' 15' st Tuve (RP), al 7'10'' st Allegra (RP)
ANGOLI: 9-2
 
UFFICIO STAMPA POLISPORTIVA FUTURA 




Pubblicità