skin adv

Milella e la cooperativa del gol: Mantova di ripresa contro il Leonardo

 11/02/2019 Letto 202 volte

Categoria:    Serie A2
Autore:    Ufficio Stampa
Società:    MANTOVA





Pazienza e collaborazione! Il Bruschi Service Mantova Calcio a 5 nella terza giornata di ritorno, torna alla vittoria sul campo di casa contro il Leonardo Cagliari per 5-3, guadagnando tre punti preziosissimi per la classifica e la zona play off. La classifica si accorcia e adesso recita sempre prima la battistrada Petrarca a quota 31 vittoriosa per 3-1 sul Villorba, segue il Città di Asti a 29 che regola con un 4-1 il fanalino Ossi, Mantova 27 e Città di Sestu 25, che cade a Milano, dopo l’exploit di sette giorni fa con il pari di Padova all’ultimo secondo. Sarà proprio contro il Città di Sestu il prossimo incontro dei virgiliani, che sabato prossimo voleranno in Sardegna per il big match della quarta giornata di ritorno, partita dal coefficiente tecnico altissimo, che potrà ancora una volta in questo torneo, essere la cartina da tornasole del campionato del Mantova, che in caso di vittoria potrebbe forse clamorosamente ambire anche a qualcosa in più che un posto nei play off, ma di questo argomento avremo modo di riparlare ampiamente durante la settimana. Come era nei pronostici della vigilia, la gara del Neolu’ di oggi pomeriggio non è stata per niente una passeggiata e la vittoria assume ancora di più un valore importante, perché ottenuta contro un’ottima squadra che se pur veleggiante in penultima posizione, ha dimostrato di essere viva e pronta a lottare con grande carattere fino all’ultimo, rendendo la vita difficile ad ogni avversario. Il Mantova paga all’inizio la lunga sosta, con i giocatori che faticano a ritrovarsi in campo, parendo quasi straniti e sopresi dalla freschezza atletica del Leonardo. Sono proprio i sardi a portarsi avanti con grande caparbietà, con il solito Etzi che si ripete dopo il pareggio di Ziberi, costringendo i virgiliani ad inseguire con Leleco che porta le squadre al riposo per 2-2. Nella ripresa Mantova più pimpante che va avanti con Kytola, ma ancora Grandinetti porta la gara su binari difficili per i virgiliani a cui serve a 3 dalla sirena una prodezza di Ricordi in rete di testa, per andare sopra e chiudere poi con Hosio che deposita nella porta sguarnita il gol allo scadere che chiude la partita sul 5-3. Piccola nota stonata di giornata, il record negativo di presenza sugli spalti del Neolu’ che lascia un po’ di amaro in bocca nella dirigenza virgiliana. D’accordo che forse oggi la partita non era match clou e nemmeno il sei nazioni di rugby under 20 Italia Galles, ma forse un occhio dalle parti del Neolu’ qualcuno dei mille diretti a Como domani, qualche volta almeno per curiosità potrebbe pure darlo, per rendersi conto di cosa stiamo veramente parlando.
 
LA PARTITA - Pronti via con mister Milella orfano dello squalificato Arrepiù che manda in campo Ricordi, Leleco, Kytola, Di Guida e Ortega. Risponde il Leonardo con Orani, De Murtas, Grandinetti, Dos Santos e Etzi. Leonardo subito pericoloso con Etzi che calcia in porta dalla destra di poco a lato, risponde il Mantova con Leleco che da calcio d’angolo mette anch’esso a lato. Nemmeno 3 minuti che gli ospiti passano con il solito Etzi che calcia a rete dalla sinistra bucando Ricordi che poco prima aveva salvato la sua porta con un bell’intervento deviando la palla sul palo. Il Mantova cerca di tessere la manovra, che sembra lenta e non fluida come il solito, tentando soprattutto iniziative da lontano, con il solito Leleco che cerca di pungere di sinistro, ma la mira è fuori bersaglio e la palla finisce alta e a lato. Entra Hosio che ci prova subito, ma il suo tiro dalla distanza, viene respinto, riprende Leleco, ma la sua conclusione rasoterra è letteralmente murata a terra dall’ottima difesa dei sardi. Sfortuna al 5’ minuto per i virgiliani, quando il tiro di Leleco finalmente trova lo specchio, ma Hosio è sulla traiettoria e incredibilmente è lui a ribattere e salvare gli ospiti. Passano due minuti e dopo una bella azione manovrata, arriva il pareggio di Ziberi che dalla distanza si inventa un preciso rasoterra che si insacca alle spalle di un ottimo Orani. Al 9’ Ricordi respinge una palla velenosissima e allontana. Al 10’ punizione per il Leonardo dalla sinistra, con palla respinta da Lutta in fallo laterale. Anche il Mantova al 11’ cerca la via del gol su calcio da fermo, ma il tiro di Leleco su passaggio di Di Guida finisce a lato. Al 12’ si fa vedere Ortega che a centro dell’area mette di poco a lato dopo un passaggio filtrante di Leleco. Al 13’ doppio intervento salva porta di Ricordi che prima respinge di piede la conclusione degli ospiti e poi letteralmente di faccia, respinge la nuova conclusione. Al 14’ Ortega si avvita in area su passaggio da corner, ma il suo tiro finisce di un soffio a lato. Sulla azione successiva gli ospiti raddoppiano ancora con Etzi che calcia dai 15 metri una palla centrale a mezza altezza che piega le mani a Ricordi, trovando il 1-2. Al 15’ nuova punizione Mantova, ma Kytola batte nel vuoto e la palla si perde a lato. Al 16’ ci prova ancora il Mantova con Rocha, ma il portiere respinge, riprende Hosio che con aggancia la sfera. Al 17’ bella azione in velocità del Mantova, ma il tiro finale di Ziberi finisce alto sulla traversa. Si rivede il Leonardo che impegna Ricordi in angolo dalla sinistra e palla che chiude a lato. Al 20’ azione stupenda del Mantova in velocità con Ortega che conquista palla e dopo essersi mangiato un avversario, mette la palla sul secondo palo, dove Leleco mette dentro il 2-2 con cui si va a riposo. Nella ripresa si vede sicuramente un Mantova meno timoroso, anche se sono gli ospiti ad avere subito una ghiotta occasione con palla che viene deviata da Di Guida che allontana. Risponde Ortega per il Mantova, ma il suo tiro viene respinto dal portiere. Al 3’ punizione per il Mantova dalla sinistra, calcia Kytola per Leleco, ma il tiro è respinto. Al 4’vantaggio Mantova con Kytola che insacca da centro area, un bel passaggio smarcante di tacco di Rocha. La gioia però dura poco, al 5’ punizione Leonardo per fallo commesso da Rocha al limite dell’area, difesa biancorossa mal posizionata e Grandinetti calcia una bomba che si insacca nel sette e non lascia scampo a Ricordi, trovando il 3-3. Il Mantova non ci sta ed alza il baricentro, che costringe gli ospiti man mano che passano i minuti ad arretrare per difendere il pareggio. Ci prova ancora Leleco dalla distanza, ma Orani para, poi Ortega che dalla sinistra calcia sull’esterno della rete e Di Guida che ci prova dal limite dell’area con palla che arriva da corner, ma la palla è ancora respinta da Orani. Il Mantova ci riprova ancora con Kytola, ma la respinta innesca il contropiede del Leonardo, che Leleco salva respingendo a lato la sfera. Al 14’ brivido per il Mantova, con tiro Leonardo che finisce di poco a lato, con Ricordi che osserva la palla sui tabelloni di fondo campo. Al 16’ mister Milella si gioca la carta del portiere di movimento, con lo stesso Ricordi che funge da quinto uomo. Passa solo un minuto e proprio lo stesso Ricordi la risolve, calciando dalla sinistra a rete, palla respinta da Orani che si impenna e portiere biancorosso lesto a sorprendere tutti sulla palla in caduta, colpendo di testa e insaccando in rete il 4-3. La situazione a -3 dalla sirena si capovolge, ed è il Leonardo che propone l’uomo di movimento con Deivison a far gioco. La manovra del Leonardo però non desta particolari grattacapi al Mantova che controlla bene. Nel finale Hosio intercetta un passaggio e calcia di precisione dalla distanza nella porta sguarnita, chiudendo a 1’ dalla fine il match sul 5-3.
 
BRUSCHI SERVICE MANTOVA- LEONARDO: 5-3 (2-2 p.t.)
MARCATORI: 2’57’’ p.t. Etzi (L), 8’15’’ Ziberi (M), 13’47’’ Etzi (L), 19’54’’ Leleco (M), 4’03’’ s.t. Kytola (M), 5’55’’ Grandinetti (L), 17’15’’ Ricordi (M), 19’59’’ Hosio (M)
 
MANTOVA: Ricordi, Leleco, Kytola, Di Guida, Ortega, Gumeniuk, Lutta, Hosio, Ziberi, Mariani, Rocha, Fontaniello. All. Milella
 
LEONARDO: Orani, Demurtas, Grandinetti, Dos Santos, Etzi, Podda, Deivison, Tidu, Perdighe, Ugas, Siddi, Lai. All. Petruso
 
ARBITRI: Gianfrancesco Sorci (Pesaro), Gabrio Scarpetti (San Benedetto del Tronto) CRONO: Giuseppe Anzisi (Mantova)
 
NOTE: spettatori 50 circa, ammonito Rocha (M)
 
Ufficio stampa Mantova




Pubblicità