skin adv

#SerieC2Futsal: stop Pomezia, poker Palestrina al Supino. Girone D: ribaltone!

 25/03/2019 Letto 550 volte

Categoria:    Serie C2
Autore:    Francesco Carolis
Società:    VARIE





GIRONE A - Il girone pontino si riapre a tre giornate dal termine, la causa scatenante è lo stop della United Pomezia: la capolista cade 6-7 nel fortino amico contro una Legio Sora da copertina e vede riavvicinarsi le apriliane, entrambe, peraltro, con una gara da recuperare. L’Eagles Aprilia sale a -5 grazie al fondamentale 6-5 sul Latina MMXVII, ora più lontano dal podio, mentre la Buenaonda vince 3-1 a Nettuno con il Lele. Il Lido Il Pirata regola 5-2 il Flora e si tiene nella scia del team di Stredini, staccando un Heracles sconfitto 4-3 a Gaeta dallo Sport Country Club. In chiave salvezza, importante il 6-4 dello Sporting Terracina alla Virtus Faiti: il team di Ginepro è sempre a -4 dal Real Fondi, a segno 7-4 su un Pontinia già retrocesso, ma si costruisce un margine di nove punti sul penultimo posto, circostanza che eviterebbe la disputa del playout esterno.

GIRONE B - Il primo dei due esami del ciclo che potrebbe decidere le sorti del girone B è superato a pieni voti dallo Sporting Club Palestrina: la squadra di Fatello si impone 4-2 sulla Polisportiva Supino, fa scivolare Piroli a -5 dalla vetta e mantiene il +3 sull’Ardea, corsaro 6-1 sul campo dell’Arca e prossimo avversario dei prenestini. Il club di Via degli Angeli è costretto alla retrocessione in D al pari del San Vincenzo de Paoli, sconfitto 4-3 in casa del Gavignano: l’Atletico si conquista un decimo posto che varrà la salvezza diretta scavalcando momentaneamente il Frassati Anagni, battuto 6-1 da un Paliano al quinto acuto di fila. Bene la Lepanto, vincente 6-3 nell’anticipo del giovedì con un Città di Colleferro che può comunque festeggiare la salvezza; sono già certi della permanenza in C2 anche l’AMB Frosinone, che pareggia 4-4 con l’Arcobaleno, e lo Zagarolo, che passa 3-2 in quel di Anagni e pone il Real Città dei Papi sull’orlo del baratro.

GIRONE C - Lo scontro al vertice del girone C fa capire che tutto, in ottica promozione diretta, è ancora possibile: Atletico Ciampino e Atletico 2000 impattano sul 4-4 e conservano le due lunghezze di divario a favore degli aeroportuali di Guiducci, il pari sorride al Palombara. La sfida a tinte sabine tra il team di Cartellà e il Monte San Giovanni è stata posticipata al 3 aprile, un successo permetterebbe alla Virtus di incastonarsi tra le rivali dirette. Il Tormarancia, nel frattempo, supera 3-2 L’Airone e sale a -1 dal podio: il sogno playoff della squadra di Parrini, in sintesi, è più vivo che mai. Si mettono definitivamente al sicuro rispetto alla zona calda sia il Nazareth, che batte 7-5 il Cures, sia la Lositana, in grado di imporsi 4-3 sul campo del Real Roma Sud e fermarne la rincorsa playout, resta in C2 anche un Santa Gemma che fa 4-4 con il Gap. La salvezza diretta è lontana per il Bracelli, k.o. 5-4 a Cerreto con il Vicolo.

GIRONE D - Comunque andrà a finire, il girone D della C2 2018-2019 sarà ricordato come uno dei più appassionanti delle ultime stagioni. Nel quartultimo turno, lo scettro passa di mano: il Real Fiumicino cede per 3-1 tra le mura amiche all’Eur Massimo, che sorpassa la squadra di Consalvo e vola lassù insieme all’Atletico Grande Impero, protagonista di un solido 4-1 sull’Anguillara. Martedì 26, però, il padrone della classifica potrebbe cambiare ancora: il Laurentino, infatti, dopo il 6-3 di Santa Marinella affronterà il recupero sul campo della Compagnia Portuale e avrà l’occasione di tornare solo davanti a tutti. La Futsal Academy pareggia 3-3 con La Pisana e ha in tasca la salvezza, andamento lento in zona playout: la Virtus Monterosi fa 2-2 con il fanalino di coda Santa Severa e si porta a +9 sul tredicesimo slot, posizioni invariate tra il Blue Green, che perde per 5-1 il derby esterno con il Valentia, e il Ronciglione, che si fa battere 6-4 a domicilio dalla Compagnia Portuale.


Francesco Carolis





Pubblicità