skin adv

Ultima di C2: 60' per decidere le promozioni dirette, tutti i verdetti in bilico

 11/04/2019 Letto 691 volte

Categoria:    Serie C2
Autore:    Francesco Carolis
Società:    VARIE





Il campionato è agli sgoccioli, ma il 2018-2019 della #SerieC2Futsal ha ancora tante emozioni da proporre: in attesa della Final Four di Coppa Lazio, la categoria si appresta a vivere l’ultimo, intensissimo, turno di regular season. Tutti e quattro i gironi devono esprimere le rispettive promozioni dirette e molti altri verdetti.

GIRONE A - Nel raggruppamento pontino si scaldano i motori per un sabato che definire da urlo è quasi riduttivo. La United Pomezia ha in mano la C1, ma è chiamata a vincere a Terracina per evitare sorprese: lo Sporting, da par suo, rischia di farsi avvicinare dal resto del treno playout ed essere costretto a disputare lo spareggio esterno. L’Eagles Aprilia spera ancora di riacciuffare il team di Caporaletti e, allo stesso tempo, assiste alla risoluzione della volata playoff: Iannaccone fa visita al Lido Il Pirata, che aritmeticamente potrebbe ancora salire sul podio. Il vero dentro o fuori, però, oppone la Buenaonda all’Heracles, a -2 dal terzo posto al pari di Saccoccio e soci: per Stredini è buono anche il pari, Macari sogna il colpaccio.

Clicca QUI per la ventiseiesima giornata del girone A

GIRONE B - L’ultimo sforzo, il passo necessario per ripagarsi le fatiche di un’intera stagione. Lo Sporting Club Palestrina viaggia a Gavignano, consapevole che il segno X sul campo di un Atletico senza più nulla da chiedere al campionato è sufficiente per il salto di categoria. Sulla carta, è in ballo anche il Supino: il roster di Piroli riceve lo Zagarolo ed è obbligato a vincere, soprattutto per guardarsi le spalle dall’Ardea, scivolata in terza piazza e opposta al Città di Colleferro. Per il resto, è tutto deciso: il Paliano, che saluta il pubblico amico con l’Arca, è già certo da tempo di chiudere su quel quarto slot che significherebbe playoff in caso di successo dell’Ardea in F4 di Coppa Lazio.

Clicca QUI per la ventiseiesima giornata del girone B

GIRONE C - Dopo il pokerissimo al Monte San Giovanni nel recupero di lunedì, la Virtus Palombara si è messa davanti a tutti prima del rettilineo finale: i sabini di Cartellà hanno l’occasione di festeggiare al PalaGems nella sfida con il Santa Gemma, ma la diretta avversaria non demorde. L’Atletico Ciampino di Guiducci, in attesa di conoscere l’esito del ricorso per il match con il Cures, cerca tre punti sul campo del già salvo Gap. L’ultimo posto disponibile per la post season è un affare tra Atletico 2000 e Tormarancia: a Coccia basta un punto nella trasferta con L’Airone, Parrini è costretto a imporsi al G Sport Village sulla Lositana e sperare. L’unico playout metterà di fronte Bracelli e Cures, in dubbio la location: i romani ricevono il Nazareth ed  in modalità protezione undicesima piazza, per i sabini c’è il derby col MSG.

Clicca QUI per la ventiseiesima giornata del girone C

GIRONE D - Come in un film meritevole del premio Oscar, il finale del girone D si preannuncia l’apice di una stagione favolosa. La parola chiave è obbligo: il Laurentino Fonte Ostiense deve battere il Valentia per tralasciare i risultati delle altre big e stappare lo champagne al gusto di C1, il Real Fiumicino necessita di fare bottino pieno a Ronciglione per garantirsi i playoff. Già, perchè al To Live c’è l’ennesimo capitolo di Eur Massimo-Grande Impero: Minicucci, oltre a tenere il fiato sul collo della capolista, difende un posto sul podio, Proietti, invece, non può far altro che vincere per salvare la stagione. Occhio alle ultime scintille in zona playout: il Blue Green, vincendo a Santa Severa, centrerebbe la salvezza diretta e condannerebbe l’Anguillara, il Monterosi fa visita alla CPC e coltiva l'ipotesi di evitare il playout.

Clicca QUI per la ventiseiesima giornata del girone D


Francesco Carolis





Pubblicità