skin adv

#SerieC2Futsal: Pomezia, Palestrina, Palombara e LFO volano in C1. Tutti i verdetti

 13/04/2019 Letto 1025 volte

Categoria:    Serie C2
Autore:    Francesco Carolis
Società:    VARIE





GIRONE A - Il braccio di ferro per la supremazia nel girone pontino si risolve a favore della United Pomezia: il roster di Caporaletti suggella la sua cavalcata con il 7-3 esterno allo Sporting Terracina, risultato che vale una straordinaria promozione diretta in C1. L’Eagles Aprilia lotta fino all’ultimo, passando 5-4 in casa del Lido Il Pirata Sperlonga, ma dovrà coltivare i suoi progetti di gloria nei playoff, ai quali parteciperanno anche i cugini della Buenaonda: il team di Stredini piega 6-4 un Heracles mai domo nei 60’ da dentro o fuori del Meucci. Laggiù, situazione da rompicapo a causa del rinvio per impraticabilità del campo di Pontinia-Flora: il Terracina eviterebbe il playout esterno - e sarebbe salvo - solo se il fanalino di coda, nel recupero, battesse la compagine cara a patron Polzella. Il Lele Nettuno, nel frattempo, sale al dodicesimo posto con il 5-3 alla Virtus Faiti: al momento, per Monteforte e soci sarebbe spareggio nel fortino dello Sport Country Club, ma il Flora, battendo il Pontinia, opererebbe il controsorpasso e sfiderebbe - comunque in trasferta - i gaetani. Il Latina MMXVII chiude la stagione con il 9-3 inflitto proprio a Sorrentino e compagni, più largo il 14-4 della Legio Sora al Real Fondi.

GIRONE B - È Gavignano, realtà che ha fatto parlare a lungo di sé nella storia recente del futsal regionale, il teatro della festa dello Sporting Club Palestrina: la squadra di Fatello si impone 6-4 sul campo di un coriaceo Atletico e stappa lo champagne per l’approdo in C1. La Polisportiva Supino difende la piazza d’onore con il netto 15-3 allo Zagarolo e si tiene dietro, dunque, l’Ardea, che non gioca in virtù della mancata presentazione del Colleferro: deciderà il Giudice Sportivo, probabile il 6-0 a tavolino. Nella F4 di Coppa Lazio, il team di Campioni avrà un tifoso in più, quella Nuova Paliano che valica quota 50 con il 2-1 all’Arca e avrebbe un posto nei playoff in caso di trionfo dei rossoblù. Il Real Arcobaleno sorpassa in extremis la Lepanto, battuta 6-4, e chiude quinto, l’AMB Frosinone si regala il decimo acuto con il 4-2 esterno al Real Città dei Papi, in quel di Anagni matura anche il 4-4 tra il Frassati e il San Vincenzo de Paoli.

GIRONE C - Il Saturday Night del PalaGems incorona sul trono del girone C la Virtus Palombara: il 3-0 al Santa Gemma consente al team di Cartellà di rispondere all’Atletico Ciampino, vincente nel pomeriggio 5-1 sul campo del Gap, e di ottenere la promozione in C1. Sull’esito del duello al vertice, in realtà, pende ancora il responso, tuttora inespresso, della Giustizia Sportiva sul ricorso aeroportuale in merito alla trasferta con il Cures. L’Atletico 2000 centra i playoff grazie al 4-2 imposto a L’Airone: la squadra di Coccia respinge l’ultimo assalto di un Tormarancia comunque da applausi, a segno 4-1 al G Sport Village nel match con la Lositana. L’unico playout andrà in scena nel fortino del Bracelli, che si tiene l’undicesimo slot in virtù del 7-1 sul Nazareth: l’avversario sarà il Cures, che impatta sul 2-2 nel derby sabino con il Monte San Giovanni. Il Real Roma Sud saluta la C2 con tre punti, frutto del 3-2 al Vicolo.


GIRONE D - Davanti al solito, calorosissimo, pubblico amico, il Laurentino Fonte Ostiense disegna nei propri annali un pomeriggio indimenticabile: la squadra di Di Rocco regola 9-3 il Valentia ed esce con le braccia al cielo dalla favolosa corsa al vertice del girone D. I gialloverdi volano nella categoria regina, sarà post season per Real Fiumicino ed Eur Massimo, entrambe a quota 59: gli uomini di Consalvo sbancano per 5-3 Ronciglione e si piazzano secondi in virtù del vantaggio negli scontri diretti sul team di Minicucci, che impatta sul 4-4 nel clou del To Live con l’Atletico Grande Impero. Il regolamento disegna una singolare casistica: qualora l’Eur Massimo si aggiudicasse la Coppa Lazio, la squadra di Proietti ne prenderebbe il posto ai playoff. Il Blue Green torna da Santa Severa con un 4-3 che vale la salvezza diretta e condanna alla retrocessione la Virtus Anguillara, alla quale non basta il 2-1 a La Pisana. L’unico playout sarà un imperdibile derby viterbese: la Virtus Monterosi, k.o. 6-2 nell’ultima trasferta con la CPC, ospiterà il Ronciglione. Il 2018-2019 finisce con il sorriso per il Santa Marinella, corsaro 5-4 con la Futsal Academy.


SERIE C2 - I VERDETTI

Promozione in Serie C1: United Pomezia, Sporting Club Palestrina, Virtus Palombara, Laurentino Fonte Ostiense
Primo turno playoff: Eagles Aprilia-Atletico 2000, Atletico Ciampino-Buenaonda, Polisportiva Supino-Eur Massimo, Real Fiumicino-Ardea
Playout: “esterno” girone A da decidere, Sport Country Club-Lele Nettuno/Flora 92, Bracelli Club-Cures, Virtus Monterosi-Futsal Ronciglione
Retrocessione in Serie D: Città di Pontinia, Real Città dei Papi, San Vincenzo de Paoli, Arca, Real Roma Sud, Vicolo, Virtus Anguillara, Santa Severa


Francesco Carolis





Pubblicità