skin adv

Marcelinho: una prima da applausi. "Lavoro e disciplina, così conquisterò l'Italia"

 15/04/2019 Letto 267 volte

Categoria:    Nazionale
Autore:    Pietro Santercole
Società:    ITALIA





Se avesse segnato con quella sforbiciata alla Fortino, sarebbe venuto giù il Pala Giovanni Paolo II. La paratona di Sarmiento gli ha negato sì il gol, ma non offusca minimamente la grande prova del "deb" Marcelinho, una prima da applausi.
 
GRAZIE A TUTTI "Ho provato un'emozione e una adrenalina pazzesca". L'attaccante dell'Italservice ha confermato la crescita smisurata ottenuta sotto l'ala protettiva di Colini, esaltata da Alessio Musti. "Dovevo scaricare emozione e adrenalina in campo - spiega - ringrazio i miei compagni di squadra perché mi hanno accolto benissimo sin dal primo momento. Non pensavo di giocare, invece il mister mi ha dato fiducia. Un onore per me vestire questa maglia. Lavoro e disciplina sono il mio credo. La sforbiciata? Mammarella ha un rilancio incredibile, ho fatto il contro movimento e mi sono coordinato, peccato non aver segnato, ma sono contentissimo per come sia andata la squadra".
 
Pietro Santercole
*FOTO Getty Images



COPIA SNIPPET DI CODICE

Pubblicità