skin adv

Belli fuori e dentro. Montemurro: "Il futsal è lo sport più in crescita in Italia"

 15/04/2019 Letto 786 volte

Categoria:    Nazionale
Autore:    Pietro Santercole
Società:    ITALIA





Il ritorno del calcio a 5 sugli schermi di Mamma Rai. Pescara che risponde alla grande accogliendo l'Italia a braccia aperte con il calore di un pubblico da sold per la gara inaugurale del Torneo Internazionale che ha riscosso un successo a tutto tondo, non solo per l'ottima prova della Nazionale al cospetto dell'Argentina.
 
MONTEMURRO “Il calcio a 5 è lo sport in assoluto in maggior crescita in Italia" Parola del numero uno del futsal nostrano. "Questo movimento ha uno sviluppo pazzesco, dal punto di vista sia delle società affiliate, sia del numero dei tesserati e di questo siamo molto contenti. La Nazionale è sempre un traino molto importante, abbiamo affrontato questa partita con la consapevolezza che fosse per noi un test importante, di lusso e questo meraviglioso pubblico ci ha ripagato per lo sforzo profuso. Anche quest’anno abbiamo fatto il pieno di spettatori, arriviamo dalla Coppa Italia di Faenza, dove abbiamo fatto registrare 5.000 persone. I palazzetti sono gremiti in tutte le partite: la strada intrapresa credo sia quella giusta”.
 
GRAVINA "Il futsal è una disciplina importante, un settore fondamentale nella nostra famiglia". Parole di elogio anche da parte di Gabriele Gravina, presidente della FIGC, che ha assistito ad Italia-Argentina sulle tribune del Giovanni Paolo II. "Una festa di pubblico magnifica, la dimostrazione che la maglia Azzurra è un colore straordinario, una maglia che attira tantissimo - sottolinea - Il calcio a cinque è una disciplina apparentemente facile, più diretta verso il pubblico, che tocca con mano questo sport: dobbiamo far sì che questo sia l’esempio e il modello da trasferire anche ad altre aree del nostro calcio. E’ molto bello, lo sottolineo ancora: questa è una serata di festa che dimostra quanto il nostro calcio comincia a suscitare grande entusiasmo ed interesse, a prescindere se a cinque o a undici. Forza calcio e forza Italia!”
 
Pietro Santercole




Pubblicità