skin adv

Tevere Roma, Ridolfi dice basta: "Grande annata, non potevo chiedere di più"

 03/05/2019 Letto 306 volte

Categoria:    Serie D
Autore:    Redazione
Società:    TEVERE ROMA





Si è chiusa con una vittoria la stagione regolare della Tevere Roma, in grado di imporsi 2-1 nel penultimo turno contro lo Sporting Aurelia. Nella giornata finale, la squadra di Pagliacci riposa e spera in buone notizie dal campo del Night&Day, che, in caso di successo, conquisterebbe il secondo posto, superando in classifica proprio i giallorossi. Simone Ridolfi si dice soddisfatto del rendimento della squadra e ufficializza la volontà di appendere gli scarpini al chiodo.



RIDOLFI – Il percorso nel girone D della Tevere Roma è terminato venerdì scorso con tre punti faticosi: “È stata una gara dura - commenta Ridolfi -, non mi aspettavo di soffrire tanto”. Il club di Gianni Beccafico in casa ha sempre vinto, tranne in una occasione, contro la Spes Montesacro. Gli stessi vincitori del campionato potrebbero consegnare la seconda piazza in classifica a Ridolfi e compagni qualora bloccassero il Night&Day in trasferta. Il bilancio, in ogni caso, è ottimo, considerando che la Tevere Roma era alla sua stagione d’esordio nel calcio a 5: “Abbiamo fatto una grande annata - afferma Ridolfi -. Dobbiamo tener conto che il gruppo ha condotto la prima parte del campionato con soli due giocatori di esperienza, mentre tutti gli altri si affacciavano a questo sport per la prima volta. L’arrivo di altri elementi ci ha permesso di puntare con decisione alle zone alte della classifica”. Ridolfi conclude annunciando che questo è stato il suo ultimo anno da giocatore: “Non potevo chiedere di più a me stesso. Ho cercato di aiutare i più giovani, essendo uno dei più esperti, ringrazio tutti per questa avventura”.





Federico Pucci







Pubblicità