skin adv

Sgreccia, il Foodball di Becchi cerca il poker: "Ogni anno è una sfida nuova"

 12/05/2019 Letto 316 volte

Categoria:    Tornei
Autore:    Alessandro Pau
Società:    SGRECCIA





Da tre edizioni consecutive il Memorial Sgreccia è monopolizzato dal Foodball, nel quale spicca la figura di Daniele Becchi: se vincere è difficile, ancor di più lo è confermarsi per la quarta volta di fila. Una sfida ambiziosa, che vale la pena affrontare.

MEMORIAL – Lo Sgreccia è ormai alle porte, come ogni anno in questo periodo. Da tre anni la categoria Open è stata vinta dal Foodball, club di appartenenza di Daniele Becchi. “Per noi è un importante appuntamento – esordisce Becchi -, perché è allo stesso tempo un modo per divertirci stando insieme e giocare ad un livello abbastanza alto. A Roma e dintorni non c’è un altro torneo così competitivo, quindi preferiamo lottare qui piuttosto che vincere ogni gara per 10-0 da altre parti. Anche se in fin dei conti partecipano sempre le stesse persone, ogni anno è una nuova sfida: ci piace metterci in gioco. Ho già affrontato lo Sgreccia cinque volte, vincendo le ultime tre: proveremo a confermarci”.

IL GRUPPO – Squadra che vince, si ritocca. Il detto non recitava proprio così, ma per Daniele Becchi rinnovare una squadra che ha vinto le precedenti tre edizioni del Memorial è un obbligo: “Lo zoccolo duro del gruppo resta quello: ci conosciamo e giochiamo insieme dai tempi della scuola e abbiamo giocato insieme alla Capitolina – spiega Daniele Becchi -. Come ogni anno però interverremo con dei piccoli ritocchi per migliorare la rosa. Quest’anno la squadra sarà gestita in collaborazione con Fabio, gestore del Ristorante del Circolo Sportivo”.




Alessandro Pau





Pubblicità