skin adv

I campioni di coppa sono fuori: San Giuseppe, rimonta non completata

 13/05/2019 Letto 135 volte

Categoria:    Serie B
Autore:    Ufficio Stampa
Società:    REAL SAN GIUSEPPE





Il Real San Giuseppe butta il cuore oltre l'ostacolo ma non riesce a recuperare i tre gol di svantaggio acquisiti nella gara di Marigliano. I ragazzi di Andrea Centonze battono 6-4 il Lausdomini, ma è la squadra di Ivan Oranges a giocarsi l'ultimo step per l'A2 contro il Manfredonia.
 
IL MATCH - Il palazzetto di Terzigno è gremito in ogni ordine di posto, con il tifo gialloblù da brividi. Il Real San Giuseppe, senza Ghiotti squalificato, parte a mille: Bico colpisce la traversa di testa (deviazione di Ranieri), Galletto fa i conti con il palo esterno. Il gol è nell'aria e lo realizza proprio Bico. Gli ospiti non ne escono fuori e subiscono il raddoppio di Manfroi, autore di una grande acrobazia. Il Lausdomini si scrolla da dosso l'inizio da incubo e comincia a giocare: bravo Montefalcone in due circostanze su Volonnino. Prima della sirena succede di tutto: Botta, dopo uno scambio da urlo con Bico, sigla il 3-0 e pareggia i conti dell'andata. Ma Maggio non ci sta e manda le compagini al riposo sul 3-1. Nella ripresa arriva la reazione del Laus che di fatto spezza la partita: Bertoni accorcia, Campana impatta ed annulla lo svantaggio iniziale. Gli ospiti completano la rimonta con un gran di Pipolo che vale il momentaneo 3-4. Piove sul bagnato in casa Real San Giuseppe con il doppio giallo di Manfroi per una dubbia simulazione. Centonze, scampato il pericolo dell'inferiorità numerica, schiera Bico portiere di movimento e proprio l'ex Feldi pareggia. Neanche il tempo di battere che Galletto indovina l'incrocio e griffa il 5-4. Nel finale Surato mette a segno il 6-4 definitivo che non basta a portare il Real San Giuseppe almeno ai supplementari.
 
Ufficio stampa Real San Giuseppe
 




Pubblicità