skin adv

#futsalmercato, 4 anni indimenticabili. Pomezia: "Zullo, un'uscita dolorosa"

 04/06/2019 Letto 415 volte

Categoria:    Serie B
Autore:    Ufficio Stampa
Società:    FORTITUDO FUTSAL POMEZIA





Una separazione consensuale. Ma per certi versi dolorosa. La Fortitudo Pomezia e Daniele Zullo, uno degli artefici principali della perentoria escalation dalla Serie C2 alla terza categoria nazionale del sodalizio rossoblu, hanno deciso di intraprendere strade diverse. Le due parti si sono incontrate nei giorni scorsi e, dopo un breve colloquio, hanno preferito interrompere il rapporto. La società pometina, dunque, si priva di un giocatore che ha lasciato il segno.
 
PAOLO AIELLO I numeri, infatti, sono tutti dalla parte del laterale, il quale detiene, con 150 reti all’attivo, il record di segnature con la maglia rossoblu. “Ringraziamo Zullo per le numerose soddisfazioni che ci ha regalato negli ultimi quattro anni - dichiara il direttore Sportivo Paolo Aiello - . E’ stato per noi un autentico trascinatore, ha dimostrato ogni qualvolta che è sceso in campo un grande attaccamento alla nostra società. Proprio per questo motivo ci sentiamo il dovere di augurare a Daniele le migliori soddisfazioni personali e sportive”. A riprova di legame molto forte con i vertici dirigenziali e con lo staff tecnico, anche Zullo rivolge parole d’elogio all’intero gruppo rossoblu. “E’ stata dura prendere una decisione del genere, ma siamo convinti di aver fatto la scelta giusta per entrambe le parti - spiega il bomber pometino - . Resterò sempre un tifoso della Fortitudo Pomezia. Ho trascorso in questa società quattro anni indimenticabili…”.
 
Antonio Gravante 
UFFICIO STAMPA FORTITUDO POMEZIA



COPIA SNIPPET DI CODICE

Pubblicità