skin adv

Roma, U19 sul tetto d’Italia. Di Vittorio: “Double storico, frutto di passione e lavoro”

 17/06/2019 Letto 438 volte

Categoria:    Giovanili
Autore:    Ufficio Stampa
Società:    ROMA CALCIO A 5





La A.S. Roma Calcio a 5 alza al cielo lo scudetto: i giallorossi sono campioni d’Italia Under 19. Secondo titolo stagionale per i ragazzi di mister Di Vittorio, che, dopo la vittoria della Coppa Italia, ha continuato la sua grande striscia positiva di vittorie fino a raggiungere l’ambito tricolore, il coronamento di una stagione stupefacente.

EMANUELE DI VITTORIO - Mister Emanuele Di Vittorio festeggia un altro titolo a livello giovanile, la sua prima Coppa Italia Under 19, il suo secondo scudetto giovanile, una vera e propria garanzia per chi investe nel futuro dei giovani e vuole farli crescere e vincere. “Sensazioni meravigliose, una stagione fantastica, conquistare due trofei così è qualcosa di storico. Dietro tutto questo c’è un grande lavoro a livello societario e di staff iniziato ad agosto, un percorso che ci ha portato fin qui con molti giocatori impegnati sul fronte della prima squadra e dell’Under 19. Non abbiamo lasciato nulla al caso: dal punto di vista atletico abbiamo fatto un grande lavoro con il prof. Marcelli; con i miei vice, prima Flavio Capillo e poi Ciro Sannino, che mi hanno dato un grande aiuto nel lavoro di squadra; Giuseppe Mangiacapra, match analysis, che mi ha aiutato a scovare i punti deboli delle nostre avversarie; veramente insieme abbiamo fatto un lavoro importante che ci ha portato a questi grandi successi. Quando sai che hai una squadra forte pensi di poter raggiungere qualsiasi obiettivo, poi però sai di certo che non è facile, devi combattere con altre formazioni forti come te e solo chi è più bravo a gestire un roster importante riesce ad arrivare a vincere contro tutti”.

VERA PASSIONE - Un allenatore vincente che ha dimostrato negli anni di saper raggiungere importanti obiettivi, soprattuto con i giovani, facendoli crescere. Il segreto di questo successo? Il futsal come grande passione: “A livello giovanile ho collezionato tutti i titoli regionali nel Lazio soprattutto e anche in Umbria, questo credo sia il frutto di tanto lavoro e tanta passione. Se ci sta da lavorare e stare sul campo venti ore sono pronto a farlo, studio a casa, mi dedico a 360° al futsal e questo credo che faccia la differenza nei risultati. Anche nei momenti che non vanno bene, io non mi sono mai arreso, mi sono messo a lavorare e a migliorarmi trovando la direzione per rimettere a posto le cose come in A2, trovando poi la giusta soluzione per condurre un girone di ritorno positivo, con i playout giocati alla perfezione; Coppa Italia Under 19 con una Final Eight strepitosa fino ad arrivare a questo scudetto. Credo e penso che il mio segreto sia quello di far sentire importante ogni giocatore, di metterlo al centro nei momenti giusti e di prendere il meglio da ognuno trasformandolo nella sua forza”.

IL FUTURO - Si chiude una stagione e si pensa al futuro, ancora tutto da scrivere per mister Di Vittorio: “Il mio futuro ora si chiama famiglia, il resto verrà definito dopo il 30 Giugno. Sicuramente avrò un colloquio con la società e vediamo se sarò riconfermato o se mi ritroverò a scegliere altre situazioni che mi permetteranno di crescere ancora come allenatore”.


Ufficio Stampa A.S. Roma Calcio a 5





Pubblicità