skin adv

Frassati, Marinelli dà il via al #futsalmercato: "Caponera il tecnico. Mancini diggì"

 29/06/2020 Letto 403 volte

Categoria:    Serie C2
Autore:    Alessandro Cappellacci
Società:    FRASSATI ANAGNI





Con l’ufficialità del Consiglio Federale sul blocco delle retrocessioni nelle categorie regionali, il Frassati Anagni può finalmente tirare un sospiro di sollievo e festeggiare, per il secondo anno consecutivo, la permanenza in Serie C2. “Ci siamo meritati la salvezza per la grinta e l’attaccamento dimostrato durante tutto l’arco dell’anno”, esordisce il presidente Cesare Marinelli.

IL BILANCIO - Per la compagine anagnina il verdetto arriva al termine di una stagione complicata, iniziata con l’esonero di Andrea Tommasi e culminata con la sospensione causata dal Covid-19. “Si è trattata certamente di un’annata fallimentare - ammette il patron -, nella quale ci ho messo la faccia. In ogni caso, devo ringraziare i miei ragazzi per aver creduto sino in fondo nel Frassati”. Un campionato complicato che, tuttavia, ha saputo comunque regalare qualche soddisfazione. “Il momento più bello è stato senza dubbio la vittoria nel derby - asserisce Marinelli -, in una partita dove ci abbiamo messo il cuore”.

IL PROGETTO - Il Frassati può ora cominciare a programmare il suo futuro con rinnovato ottimismo. “Nel prossimo anno mi aspetto un salto di qualità - afferma il presidente -. Ho ripreso Pio Caponera in veste di allenatore e, oltre all’Under 17, avremo per la prima volta anche un’U19”. Un settore giovanile dunque ampliato, che rappresenterà il fiore all’occhiello del club. “Il nostro progetto si baserà molto sui giovani - spiega Marinelli -. Infatti, il nostro obiettivo sarà quello di dare il giusto spazio agli Under in prima squadra”.

FUTSALMERCATO - Marinelli, oltre ad aver affidato la panchina a Caponera, ha già iniziato a rafforzare sia la rosa che lo staff. “Domenico Stazi metterà il suo grande talento al servizio del Frassati - svela -. Per quanto riguarda la dirigenza, invece, il direttore generale Davide Mancini e Amedeo Cardinali sono i nuovi arrivati nella nostra grande famiglia. Infine, sono confermati il diesse Fabio Del Monte, Roberto Cori e Giuseppe Dell’Omo, il nostro uomo di fiducia”, conclude il patron.


Alessandro Cappellacci




COPIA SNIPPET DI CODICE

Pubblicità