Categoria: Serie A2

Autore: Ufficio Stampa

Pubblicato il: 18/12/2016

Letto: 676 volte

Nicolodi, esordio col botto: doppio Dener, il Cisternino sbanca anche Barletta

Nicolodi, esordio col botto: doppio Dener, il Cisternino sbanca anche Barletta

Termina con una vittoria tanto esaltante quanto sofferta il girone di andata della Block Stem Cisternino, che raggiunge quota 30 lunghezze in campionato e consolida il primato in classifica, allungando proprio sul Cristian Barletta, seconda della classe prima della gara odierna. Se fino a questo momento il campionato era stato da 30, con questo successo si è ampiamente raggiunta la lode, vincendo contro un avversario ostico ed in salute.

 

NICOLODI - Esordio con il botto per Nicolodi, in rete per il momentaneo 1-3, con il laterale offensivo che sembra essersi ambientato al meglio in una squadra rodata che anche oggi ha dimostrato carattere, unione e tanta maturità.  Da un Nico-lodi che segna per la prima volta in giallorosso, ad un Nico-ló Baron, che torna alla gioia personale dopo la grande partenza e il goal nella scorsa giornata viziato da una deviazione. Decisive anche e soprattutto le reti di Dener, che oggi sembra davvero aver alzato l'asticella delle sue prestazioni.

LA PARTITA - De Matos out, Nicolodi c'è fin dal 1', insieme a De Simone, Bruno, Punzi, Pina. Dazzaro risponde con Filó, Garrote, Ayose, Iglesias, Binetti. Il primo squillo del Cisternino arriva dal sinistro di Baron, che trova impreparato Filó, 0-1. Risposta biancorossa all'8 con Dell'Olio che chiude un triangolo e va sull'1-1. Il primo tempo si conclude con i giallorossi in vantaggio, complice un goal di Dener dopo un disimpegno sbagliato dei locali. Nel secondo tempo Nicolodi mette lo zampino per l'1-3, Garrote fa 100 in Italia e accorcia, ma Dener sigla ancora una rete, portando a più due i suoi. Nel finale, Garrote batte Lupinella dal dischetto del tiro libero e fa 3-4, poi De Simone fa il fenomeno e porta casa i tre punti, bloccando il forcing finale del Cristian.

SOSTA – Adesso meritato riposo. Giunto nel momento opportuno. Bisogna restare con i piedi per terra e pensare al futuro. Il percorso è lungo, ma è tutto in discesa. Il Natale porta con sé tanta gioia e un primato sacrosanto.

Ufficio stampa Cisternino



ARTICOLI CORRELATI

#futsalmercato, Cisternino: Perrini e i tre regali per il ritorno a casa di Piero Basile

25/05/2017 FUTSAL CISTERNINO L'INDISCREZIONE - Tre è stato sempre il numero, calcettisticamente parlando, di Piero Basile. Tre, come gli anni passati ad ...

#futsalmercato, certi rumors... in tempi non sospetti: Basile nuovo tecnico del Cisternino

25/05/2017 FUTSAL CISTERNINO IL FATTO - Un'anticipazione che parte da lontano, un'idea nata in Final Eight, prima ancora di vincere il campionato. Poi il ...

#futsalmercato, il Cisternino apre al prestito di Ricci. "Ma potrebbe anche restare"

19/05/2017 FUTSAL CISTERNINO Diciannove anni e un destino che tutti conoscono. Valentino Ricci è uno dei talenti che più brillano e colpiscono nella ...

#futsalmercato, quell'identikit ha un volto: Cisternino-Basile, adesso si fa?

14/05/2017 FUTSAL CISTERNINO L'INDISCREZIONE - Tre, il numero perfetto di Piero Basile. Tre, come gli anni passati a dare lustro al Putignano mostrando subito le ...