Categoria: Serie B

Autore: Ufficio Stampa

Pubblicato il: 11/01/2017

Letto: 207 volte

Pittella, 6 all'altezza della situazione: "Bagnolo, facciamo qualcosa di storico"

Pittella, 6 all'altezza della situazione:

Eccezion fatta per l’indigesta e calcistica sconfitta sul campo della capolista Leonardo (2-1), il suo curriculum a Bagnolo è presto fatto: tre partite e tre vittorie, contro Montecalvoli (6-3), Massa (9-3) e Olimpia Regium (7-1), con un bottino personale di 6 gol. Francesco Pittella, rinforzo di lusso di dicembre, sta rispettando in pieno le aspettative sul suo conto. Tutto bene nel derby di sabato scorso contro l’Olimpia Regium. Eppure nei minuti iniziali qualcosa è sembrato non funzionare. "Forse siamo entrati in campo un po’ contratti, ci tenevamo molto a fare bene, può essere anche che si siano fatti sentire i carichi di lavoro di queste ultime settimane senza partite ufficiali. Comunque direi che alla fine possiamo essere soddisfatti".

Il bilancio del primo mese a Bagnolo in Piano com’è?
Mi trovo bene, come società e come gruppo. Sono contento della scelta fatta.

Non rimpiangi la Serie A2?
Per niente. Serie A2 o Serie B, per me l’importante è vincere.

Il primo posto è irraggiungibile, c’è un piazzamento play off da difendere e un preliminare di coppa da affrontare. Quali sono le prospettive?
Il primo posto è andato, è vero, ma possiamo fare qualcosa di storico per questa società, ovvero arrivare ai play off, magari migliorando il terzo posto e, perché no, provare a superare i preliminari di Coppa Italia, visto che anche in questo caso si tratta di una prima volta per il Bagnolo. La concentrazione è sempre alta, le motivazioni non mancano.

L’affiatamento con gli altri due “big” Evandro e Alen Protega, com’è? In campo vi conoscete da poco ma sembrate parlare lo stesso linguaggio di calcio a 5.
Mi trovo benissimo, in campo e fuori. Non li scopro certo io, le squadre in cui hanno giocato parlano per loro ed è sempre un piacere avere a che fare con atleti di questo livello. Non faccio certo fatica a giocare con loro, spero non la facciano neanche loro a giocare con me.

A sorpresa il bomber del Bagnolo è SuperMario Marzano con 20 gol. Può stare tranquillo o deve iniziare a guardarsi le spalle?
Deve stare tranquillo, giocare per la squadra e non pensare alla classifica dei bomber.

Riformuliamo la domanda: Marzano è a quota 20 gol con 14 presenze, tu sei a quota 6 gol con 4 presenze. Mario deve guardarsi le spalle da te per il ruolo di bomber del Bagnolo?
Mi sa che deve stare attento…

Ufficio Stampa ASD Bagnolo Calcio a 5



ARTICOLI CORRELATI

#futsalmercato, continuità Bagnolo: Ruini allenerà ancora Evandro

22/05/2017 BAGNOLO Una conferma di lusso che vale un acquisto. Nonostante le “sirene” provenienti da altri lidi, Bagnolo è riuscito a ...

#futsalmercato, fiducia cieca Bagnolo: coach Ruini prolunga di un anno

18/05/2017 BAGNOLO Bagnolo riparte da mister Manuel Ruini, che per la terza stagione consecutiva (2017/2018) siederà sulla panchina giallonera. ...

Bagnolo, lacrime amare: sull'isola niente tesoro, Ossi ai quarti di misura

30/04/2017 BAGNOLO Poi ci sarà tempo e modo di celebrare il campionato straordinario del Bagnolo. Ma al suono della sirena il calice giallonero ...

Bagnolo, troppi acciacchi. Un coro per lo sbarco sull'isola: "Niente è impossibile"

28/04/2017 BAGNOLO Preamboli inutili, Ossi San Bartolomeo e Bagnolo si conoscono alla perfezione, erano nello stesso girone e si sono già ...