skin adv

#futsalmercato, quell'identikit ha un volto: Cisternino-Basile, adesso si fa?

 14/05/2017 Letto 1956 volte

Categoria:    Serie A2
Autore:    Pietro Santercole
Società:    CISTERNINO





L'INDISCREZIONE - Tre, il numero perfetto di Piero Basile. Tre, come gli anni passati a dare lustro al Putignano mostrando subito le qualità proprie dell'allenatore emergente e preparato. Tre come gli anni trascorsi a scrivere la storia della LC Five Martina: lei portata in A senza una sconfitta (19 vittorie e tre pareggi), lui il primo tecnico pugliese promosso direttamente nel gotha del futsal nostrano. Ha scritto la storia anche del Latina - due volte ai playoff scudetto, altrettante in Final Eight, con il record di punti nell'ultima regular season - sempre in tre anni. Tre, attenzione, non quattro.


RITORNO A CASA - Secondo indiscrezioni, infatti, quella di Pescara è stata l'ultima panchina di Piero Basile in nerazzurro. Il coach di Martina Franca non resterà in terra pontina, nonostante abbia messo alle corde la squadra prima classificata della regular season, portandola a gara-3 e costringendola ai supplementari dopo il 3-3 dei tempi regolamentari, tanto per restare in tema. Un paio di mesi fa una chiacchierata con il Cisternino, perché Daniele Perrini era alla ricerca del successore di Parrilla (LEGGI QUI), cercava un volto per quell'identikit tracciato dopo la promozione, un allenatore giovane e motivato per la "prima" dei giallorossi in Serie A. Giovane (40 anni a ottobre) e motivato proprio come Basile. Trattativa in stand-by dopo la qualificazione dell'Axed Group ai #playoff2017 scudetto. Ora che l'Axed Group Latina ha terminato la stagione fra gli applausi scroscianti e la testa altissima, le parti torneranno a parlare, poi, comunicato ufficiale permettendo, Piero tornerà a casa. Sempre in serie A, perché anche questa ormai è casa sua.


Pietro Santercole