skin adv

#SerieAElite, Renatinha piega l'Olimpus: 3-2 Ternana al Di Vittorio, finale a gara-3 VIDEO

 04/06/2017 Letto 839 volte

Categoria:    Femminile
Autore:    Divisione Calcio a 5
Società:    VARIE





La Ternana Ibl Banca allunga la serie. Si va a gara-3 della finale scudetto dei playoff Adisport di #SerieAElite dopo una partita bellissima in un Pala Di Vittorio stracolmo. Le ferelle battono 3-2 l’Olimpus Roma, grazie agli acuti delle giocatrici migliori. Segna una doppietta Renatinha e un gol Taina. Non bastano gli acuti di Martìn Cortes e Luciléia, che avevano raddrizzato il doppio svantaggio iniziale. Anche la terza gara verrà trasmessa in diretta tv su Nuvola61 (canale 61 del digitale terrestre).

BREAK E RISPOSTA - Il clima è infuocato al Pala Di Vittorio e Taina ruba la scena nei primi minuti. Prima si fa ammonire con il primo fallo della partita, poi scappa via e triangola con Renatinha, liberandosi per il destro che fulmina Giustiniani. E’ subito 1-0. Passano 14” e Renatinha si invola, pettinando il pallone e calciando sul primo palo. Giustiniani non la tiene e la Ternana va sul 2-0, “matando” l’Olimpus con un avvio mostruoso. Ma la squadra di D’Orto non ha vinto per caso 29 partite su 33 e dopo un’azione da manuale del futsal trova il punto del 2-1 con un tocco dolcissimo di Leticia Martìn Cortes. Poco dopo Lisi regala a Renatinha il pallone del possibile 3-1, ma Giustiniani si oppone. La partita è equilibratissima e Taty centra il palo con una conclusione dal limite. Il gol è matura e lo segna l’acciaccata Luciléia, che mette in porta dopo un colpo di tacco siderale di Cely Gayardo. Taina sfiora il nuovo vantaggio, ma Giustiniani ci mette il piedone.

RENATINHA DECISIVA - Il primo tempo finisce 2-2 e in apertura di ripresa Giustiniani compie un autentico miracolo sulla conclusione ravvicinata di Bisognin. La partita diventa bloccata, ci provano senza esito Martìn Cortes e Maite, ma Renatinha è una fuoriclasse assoluta e firma dopo una meravigliosa suolata il gol del 3-2. Poco dopo sfiora il 4-2 colpendo un palo clamoroso. La Ternana difende benissimo, Presto si fa male e a 1’08” dalla fine D’Orto inserisce il portiere di movimento (Martìn Cortes) e l’Olimpus sfiora il gol del pari (che varrebbe lo scudetto) in due occasioni. Prima è Luciléia a calciare da due passi (parata di Mascia), poi Cely calcia il tiro della disperazione, ma Mascia risponde ancora. Finisce 3-2 e si va a gara-3.


TERNANA IBL BANCA-OLIMPUS ROMA 3-2 (2-2 p.t.)

TERNANA: Mascia, Maite, Bisognin, Taina, Renatinha, Coppari, Presto, Neka, Brandolini, Torelli, Cipriani, Trumino. All. Pellegrini

OLIMPUS: Giustiniani, Martìn Cortes, Taty, Gayardo, Lucilèia, Soldevilla, Lisi, Sorvillo, Siclari, Dayane, Nicoletta, Salinetti. All. D'Orto

MARCATRICI: 2'44'' p.t. Taina (T), 2'58'' Renatinha (T), 6'11'' Martìn Cortes (O), 13'33'' Luciléia (O), 14'10'' s.t. Renatinha (T)

AMMONITE: Taina (T), Gayardo (O), Bisognin (T), Mascia (T), Martìn Cortes (O)

ARBITRI: Chiara Perona (Biella), Giulia Federigo (Pordenone) CRONO: Daniele Intoppa (Roma 2)


Ufficio Stampa Divisione
 




COPIA SNIPPET DI CODICE