skin adv

Lo Sportland fa sul serio: "Ripescaggio in A2 per alzare l'asticella"

 20/06/2017 Letto 403 volte

Categoria:    Femminile
Autore:    Ufficio Stampa
Società:    SPORTLAND





La Sportland femminile nella stagione 2016-17 ha conquistato il titolo di campione lombardo, che ha permesso poi di disputare i playoff per la promozione nella prossima serie A2. Le ragazze di mister Andrea Perugia hanno superato di slancio il primo turno contro il Santu Predu Nuoro, poi però si sono dovuti arrendere nella doppia finale contro le Pelletterie Firenze. Il presidente Andrea Badini però ha deciso di presentare alla Divisione Calcio a 5 la domanda di ripescaggio per l’ammissione alla prossima serie A2.


Qual è il bilancio della stagione appena conclusa?
“Assolutamente positiva- afferma il presidente Andrea Badini – perché la scorsa estate eravamo partiti quasi per gioco per provare l’avventura in un mondo femminile che non conoscevamo. I risultati sono andati oltre ogni rosea aspettativa, con il titolo lombardo in campionato e la successiva finale dei playoff nazionali per la promozione in serie A2. Inoltre abbiamo vinto la coppa Lombardia e siamo approdati alla Final Eight di coppa Italia. Insomma ci siamo tolti grosse soddisfazioni e per questo ringrazio il mister Andrea Perugia per la professionalità e l’impegno mostrato per tutta la stagione e tutte le ragazze, che hanno dimostrato sempre grande attaccamento alla maglia”.

Ora come mai avete deciso di chiedere il ripescaggio in serie A2?
“Vogliamo provare ad alzare l’asticella e misurarci con un campionato nazionale che riteniamo possa darci maggiore visibilità rispetto ad un campionato regionale femminile lombardo, che purtroppo non ha la partecipazione di un numero consistente di squadre che meriterebbe. Per questo con il nuovo direttore generale Massimo Agosti siamo al lavoro per farci trovare preparati per disputare la serie A2, sia dal punto di vista delle risorse economiche, che per quanto concerne l’organico, sia per il palazzetto dove giocare le gare casalinghe. Siamo ottimisti che la Divisione calcio a 5 accolga la nostra domanda di ripescaggio”.


Rinaldo Badini
* ph. Marco Dughetti
Ufficio Stampa Sportland