skin adv

Salernitana, niente riscatto: le granata cedono 2-5 al Rev P5 Palermo

 02/10/2017 Letto 140 volte

Categoria:    Femminile
Autore:    Ufficio Stampa
Società:    SALERNITANA





La seconda giornata del Campionato Nazionale di Serie A2, che vedeva la Salernitana impegnata sul proprio campo nella sfida contro il Rev Palermo, sarebbe dovuta essere quella del riscatto, dopo la sconfitta rimediata 7 giorni fa, in casa del Martina per le ragazze granata. Nel tentativo di dimenticare la trasferta della settimana scorsa, l’esordio stagionale in casa poteva essere il giusto trampolino di lancio, un nuovo inizio dal quale partire, ma alla fine sono state le palermitane, guidate da mister Orlando, ad avere la meglio sulla formazione di casa.

PRIMO TEMPO - Dopo 4’ dall’inizio della gara è Moscillo a provarci per ben due volte, spedendo in entrambi casi la palla di poco a lato alla destra del portiere, da ottima posizione. Il Palermo però non resta a guardare ed al 5’ è Ravvolgi che tenta dalla distanza, sugli sviluppi di un calcio d’angolo. Le ospiti sembrano avere il pallino del gioco in mano, brave a sfruttare gli spazi concessi, e ad arrivare alla conclusione, sviluppando un’ottima trama di gioco, la Salernitana invece, cerca con insistenza un’azione degna di nota, per alleggerire la pressione delle avversarie; infatti al minuto 7’ Pisani tenta la conclusione dal limite dell’area guadagnando un calcio d’angolo a seguito del quale è Pisapia a provarci, spedendo però, la palla sugli spalti. Un minuto dopo è sempre Pisani, in fase di contropiede, a trovarsi nell’uno contro uno con il portiere avversario, e dopo averlo saltato serve al centro una palla difficile, nè Pisapia, nè Bertolini riescono a concludere in rete. La partita sembra viaggiare in equilibrio, da una parte la Salernitana vogliosa di far bene, ha tentato più volte magari in maniera un pò confusa, di sbloccare il risultato, dall’altra c’è il Palermo ben organizzato e ben disposto in campo che si difende con ordine, cercando il più delle volte di sorprendere le granata, sfruttando qualche disattenzione difensiva. Gli equilibri si rompono al 9’, quando a seguito di un ottimo fraseggio nel breve, Minciullo insacca alla sinistra di Lanza. Le padroni di casa tentano di reagire con Diodato, la cui conclusione termina sul fondo e con Bertolini che impegna seriamente l’estremo difensore ospite costretto a rifugiarsi in calcio d’angolo. Un minuto dopo Mancuso su punizione, complice una fatale deviazione sottoporta, stabilisce il risultato sul 2 a 0. Mister Taffarel cerca di dare una scossa alle sue, per rientrare subito in partita: prima D’angelo, sugli sviluppi di un fallo laterale al minuto 14’ fa partire un gran sinistro sul quale nulla può Tusa, poi Moscillo a 10” dalla fine risponde, con un bel sinistro dal limite, alla terza rete realizzata da Di Piazza, che fa terminare i primi 20’ minuti di gioco sul risultato di 3 a 1.

SECONDO TEMPO - Il secondo tempo non regala grandi emozioni, il Palermo riesce a gestire bene la gara e a frenare con pazienza gli innumerevoli attacchi granata, nel tentativo di recuperare più volte le sorti del match. Ci provano Pisani, il cui diagonale finisce fuori, poi Moscillo al 9’ 16”, dopo uno schema su calcio d’angolo, facile la presa di Tusa. Le ospiti approfittano delle ripartenze per fare male, infatti vanno vicine al gol al 11’, ottima parata di Lanza su un destro ravvicinato di Patti, ma a 7’ dalla fine Bruno in contropiede realizza la quarta rete. Diodato e co, cercando di sfruttare sul finire della gara il portiere il movimento, nel tentativo di recuperare un passivo decisamente pesante, si scoprono ulteriormente, subendo al 18’ la quinta rete, sempre ad opera di Bruno. Nel corso dell’ultima occasione, a 20” dalla fine, complice la deviazione di Mancuso, la palla finisce in rete su tiro di Diodato. La partita termina 5 a 2. Così come con il Martina anche con il Palermo un ottimo approccio alla gara da parte della Salernitana, che però non è bastato: in entrambi i casi la bravura delle avversarie insieme al calo del ritmo di gioco da parte delle granata, hanno contribuito a quello che è stato l’esito finale della gara . Domenica in programma il primo derby stagionale, in trasferta, contro l ‘Ottaviano.


SALERNITANA FEMMINILE-REV P5 PALERMO 2-5(1-3 P.T.)

SALERNITANA FEMMINILE: Lanza M., D’Angelo, Pisapia, Moscillo, Diodato, Pesce, Bertolini, Pisani, Lanza L., Capolupo, Borrelli, Di Bello. All. Taffarel

REV P5 PALERMO: Tusa, Ravvolgi, Bruno, Di Piazza, Caserta, Vainolo, Abbasta, Puleo, Patti, Minciullo, Mancuso, Celauro. All. Orlando

MARCATRICI: 8’29’’p.t. Minciullo(P), 12’48’’p.t. Mancuso(P), 13’51’’p.t. D’Angelo(S), 16’36’’p.t. Di Piazza(P) 13’09’’, 18’ s.t. Bruno(P), 19’38’’s.t. Mancuso(autorete)

AMMONITE: Pisapia(S)

ARBITRI: Ugo Ciccarelli(Napoli), Gianluca Zuzolo(Caserta). CRONO: Luigi Fortino(Nocera Inferiore).


Giovanna Miano
Ufficio Stampa Salernitana Femminile

 




COPIA SNIPPET DI CODICE